Resta in contatto

News

Ladinetti, obiettivo permanenza. Il regista vuole conquistare Di Francesco

Tra i giovani provenienti dal vivaio il centrocampista sardo è al momento quello con più possibilità di permanenza nella rosa della prossima stagione

IN GRUPPO. Il breve regno di Walter Zenga non sarà stato indimenticabile a livello di risultati, ma di certo ha segnato l’inizio di alcune carriere potenzialmente importanti. Da Carboni a Marigosu, passando per Gagliano e Ladinetti. Loro sono il futuro del Cagliari e su di loro il ds Carta e il neo allenatore rossoblù Di Francesco faranno delle valutazioni per scegliere insieme la strada migliore da percorrere per la crescita.

PERMANENZA. Per qualcuno il ritiro di Aritzo sarà il preludio a un prestito nelle categorie inferiori, dove potersi fare le ossa e giocare con continuità, per qualcun’altro invece si apriranno le porte della permanenza in squadra. Tra tutti quello che sembra avere maggiori possibilità di conferma sembra essere Riccardo Ladinetti, regista puro che al momento si ritrova ad essere l’unico vero interprete di una posizione critica. Infatti, nonostante il rientro di Bradaric (quasi certamente solo di passaggio) e il ritorno in campo di Oliva dopo l’infortunio, quello del playmaker resta un ruolo con tante incognite. Il croato non ha dato garanzie nel suo periodo in rossoblù, mentre l’uruguaiano nonostante qualche sporadica buona prestazione resta un oggetto misterioso.

AMMIRATORI. Ladinetti in questo contesto può essere la scommessa giusta al posto giusto, visto anche l’apprezzamento mostrato da Di Francesco che il presidente Giulini ha rivelato nella conferenza stampa di presentazione. “Alla seconda telefonata mi ha chiesto di Ladinetti” ha detto il patron rossoblù raccontando dei colloqui preliminari con l’ex tecnico della Roma. E proprio la squadra giallorossa aveva fatto più di un pensierino al talentino sardo prima che Friedkin scombinasse i piani col passaggio di proprietà. Ora per “Lado” comincia una pre-season importantissima, con l’obiettivo di vestire per tutta la stagione le maniche bianche della nuova divisa rossoblù.

 

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "io dico solo una cosa no a mister inchini, teniamoci agostini, in qualsiasi modo vada, che si resti in A o che si retroceda in B, è uno che conosce..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News