Resta in contatto

News

Dario Silva: “Ho perso una gamba, e allora? La vita continua e sorrido, senza alcun rimpianto”

Le parole dell’ex giocatore del Cagliari, che racconta le sue mille vite. L’ultima, quella in una pizzeria come tuttofare. Senza mai dimenticare Cagliari: “La mia casa”

Non ha mai dimenticato la Sardegna, tanto meno la maglia rossoblù. Nonostante le tante peripezie, Dario Silva ha sempre un ricordo indelebile degli anni trascorsi sull’Isola. Ora, però, la vita è un’altra.

“Mi sono reinventato”, spiega l’ex giocatore del Cagliari a Sportweek, che ora fa il cameriere in una pizzeria di Malaga, “vivo qui da tre anni, sono un tuttofare. Qui vengono curiosi, ex compagni, turisti, giornalisti. Prima o dopo le partite è sempre una bolgia”.

CAGLIARI. “La Sardegna è la mia casa, Cagliari è la città più bella che abbia visto. Seguo sempre il club, impazzisco per Nandez e Pereiro, sono due fenomeni. Quando torno nell’Isola è sempre come se fosse la prima volta. Mi chiamavano ‘Sa Pibinca’ perché non stavo mai fermo”.

TRAPATTONI. “Se sono diventato un calciatore lo devo a lui, mi ha fatto capire il gioco a suon di strilli. Un giorno, a fine allenamento, mi tolsi le scarpe per andare sotto la doccia, ma il Trap mi portò a centrocampo dicendomi che la seduta non era ancora finita”.

CELLINO. “Avevo un bel rapporto con lui, è uno che ti dice le cose in faccia. Spesso veniva negli spogliatoi prima del match e ci caricava. Vive la squadra a 360 gradi. Ventura? quando tornammo in Serie A dissi al presidente di scegliere tra me e lui: non lo sopportavo. Cellino decise di tenere il tecnico e io volai in Spagna, prima all’Espanyol, poi al Malaga“.

L’INCIDENTE. “Avevo lasciato il calcio da poco, quando la macchina andò a sbattere ero a Montevideo. Non ricordo molto di quei giorni, ma ora me ne frego. Ho perso una gamba, e allora? La vita continua e sorrido, senza alcun rimpianto. Vorrei fondare un team di ciclismo e sfidare i miei amici, è uno sport che ho sempre amato. Conoscevo Marco Pantani, una volta mi regalò la sua bandana”.

FRANCESCOLI. “Ho giocato con grandi campioni, difficile scegliere il più forte. Ricordo Enzo Francescoli, un genio. Il giorno del mio primo gol in Nazionale, nel 1994, fu lui a mettermi la palla sulla testa. Ero un bambino felice”.

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Sa pibinca Giampaolo Merella Francesco Dore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Ha smentito di lavorare in pizzeria,,, https://it.wikipedia.org/wiki/Dar%C3%ADo_Silva

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Grande sa pipica❤️💙❤️💙❤️💙❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Ricordo bene ” SA PIBINCA” il suo impegno, i suoi numeri e l’attaccamento alla maglia e a CAGLIARI. Auguri di ogni bene DARIO!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Anche Cagliari non si e’ dimenticata di te💙❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Che strano che non andasse d’accordo con Ventura!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Sa Pipinca sempre nel cuore rossoblu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

molto più forte ibarbo tre gambe😎

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Ricordo che arrivava in porta prima lui della palla grande velocità

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Trasparente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Forza Dario Sa Pibinca!! Presidente Giulini può aiutarlo?❤👏🏼👏🏼

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Siamo in due ..😉😉

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Complimenti…👏👏👏👏👏👏💪💪💪💪💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Bravo Dario

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Ciao sei un grande Forza sa pibinca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Sa pibinca….quanti frastimi e quante gioie☺️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

…era un ragazzo sincero, genuino, appassionato del calcio nelle sue forme piu’ semplici e generose…tutte doti che dimostra di non aver dimenticato…😎⚽️👍🏼🤗

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Eri un bravo giocatore ma ancora di più come uomo, bravo Dario!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Presidente so che sei sempre sensibile a queste cose se puoi ricordati….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Forza Sa Pibinca💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Un Grandissimo!!!!👍👍💪💪💪👌👌👌 Forza!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Che giocatore dai pipinca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Giulini, perché non lo si aiuta? Non vogliamo un altro caso Nenè

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Un grande.. forza💪💪🌈🌈

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Auguri xtto Campione

Angelo
Angelo
13 giorni fa

Sa pibinca idolo ❤💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Bravo. 😘

Alessio Basciu
13 giorni fa

Sa Pipinca entra di diritto nella storia rossoblù. Lo ricordo sempre con molto affetto.

Franck
Franck
13 giorni fa

Che carattere ragazzi💪Lunga vita sa pipinca ❤️💙

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News