Resta in contatto

Approfondimenti

Nel ricordo di Simoni… Quella sua maglia azzurra offerta a Riva per l’esordio

27 giugno 1965: l’infortunio di Pascutti portò Fabbri nel match di Budapest a far giocare l’attaccante del Cagliari che non aveva una maglia numerata

Nato a Crevalcore in provincia di Bologna il 22 gennaio del 1939, Gigi Simoni (deceduto oggi) ha iniziato la carriera di calciatore nelle giovanili della Fiorentina. Ha giocato con Mantova, Napoli, Torino, Juventus, Brescia e Genoa, dove ha chiuso la carriera di calciatore e iniziando quella di tecnico. Per lui le panchine di Brescia, Genoa, Pisa, Cremonese, Ancona e Carrarese. Ha allenato l’Inter per due stagioni dal ’97 al ’99 conquistando la coppa Uefa. Ha guidato anche Napoli, Torino, Empoli, Piacenza, Lazio, Cosenza, Cska Sofia ed è stato dt della Lucchese.

SIMONI E QUELLA MAGLIA AZZURRA A RIVA. Nessuna presenza in Nazionale per Gigi Simoni. Fabbri lo portò in panchina il 27 giugno 1965 a Budapest, in una gara contro l’Ungheria. Dopo 8’ il CT chiama Riva (all’esordio assoluto in azzurro) al posto dell’infortunato Pascutti. Ma l’attaccante del Cagliari non aveva una maglia numerata, così Simoni consegnò la sua col numero 16. Nicolò Carosio per mezzora in radiocronaca ogni volta che Riva toccava palla, nominava Simoni, avendo lui come cognome sulla distinta. Simoni e Riva si sarebbero certamente rivisti con frequenza a Cagliari, se il primo avesse accettato il corteggiamento di Cellino (STAGIONE 1999/2000) per la panchina del club rossoblù.

 

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti