Resta in contatto

News

FIFA: “Scadenze al 30 giugno? No a modifiche unilaterali dei contratti”

Il massimo organismo calcistico mondiale ha redatto un documento, denominato FIFA Covid-19 FAQ, per suggerire ai club le linee guida sulle scadenze dei contratti a crisi Coronavirus in corso

SUGGERIMENTI. 17 pagine di domande, altrettante di risposte: un documento redatto dalla FIFA suggerisce ai club di tutto il mondo le linee guida per gestire le scadenze contrattuali al prossimo 30 giugno. Una situazione anomala, data dalla crisi Coronavirus, che costringerà società e tesserati a dialogare sugli accordi già stipulati. Tutto questo al fine di concordare un allungamento straordinario, dato che i campionati a quella data potrebbero essere ancora in corso.

NO INGERENZE. La FIFA, in un comunicato che annuncia l’iniziativa, ha dichiarato che auspica non si verifichino decisioni unilaterali e che non intende intervenire in tal senso, limitandosi a suggerire i comportamenti da attuare. Inoltre, sarà possibile tesserare subito dei giocatori provenienti da campionati che hanno già annunciato la conclusione della stagione: ad esempio, Belgio e Olanda.

Gianni Infantino, presidente FIFA

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News