Resta in contatto

News

Galliani, Ranieri e Carraro: “Serie A per due anni stile Sudamerica”

Per l’AD del Monza, il tecnico della Sampdoria e l’ex manager e avvocato titoli assegnati in tutta Europa a novembre prima dei Mondiali in Qatar nel 2022

Uno scudetto 2020 da assegnare prima di Natale, poi per due anni campionati delle maggiori leghe europee con apertura e chiusura, stile Sudamericano, seguendo l’andamento dell’anno solare, in modo da arrivare in tempo, e con i titoli del 2022 assegnati, ai Mondiali in Qatar. Come riporta l’Unione Sarda oggi in edicola, si tratta di una rivoluzione per il calcio europeo, che per primo in Italia ha proposto l’attuale AD del Monza Adriano Galliani, poi imitato dall’ex manager e presidente Franco Carraro e dal tecnico della Sampdoria, Claudio Ranieri. 

IL MODELLO SUDAMERICANO.  In Argentina e Uruguay i campionati sono divisi in Apertura e Clausura, rispettivamente nella prima e seconda metà dell’anno. In Brasile i primi mesi sono dedicati ai tornei regionali e da maggio in poi si giocano i campionati nazionali. Per la Serie A (ma anche Premier League, Liga, Ligue 1 e Bundesliga) vorrebbe dire girone d’andata da fine gennaio e ritorno da giugno in poi, giocando la sera in piena estate. Ci sarebbe così modo di assegnare con calma tutti i titoli e i trofei del 2020.

Facendo riprendere l’attività a luglio si potrebbe giocare fino a dicembre, e assegnare le coppe continentali a novembre, come avviene per la Libertadores. Di fatto, sottolinea il quotidiano, la Uefa sarebbe soddisfatta, con  i ritiri precampionato in Europa, che dovrebbero essere svolti nelle ultime tre settimane di gennaio. Situazione che, ovviamente, porterebbe  tecnici e preparatori ad un cambio dei sistemi di allenamento, da adattare al clima. Se l’idea diventasse realtà, il calciomercato partirebbe a dicembre.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Io non voglio difendere Giuilini chi come me ha visto il Cagliari campione d'Italia o avuto la fortuna di conoscere Amarugi e Moi altro che"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News