Resta in contatto

Calciomercato

Cerri e Castro ai saluti, arrivati a Milano per firmare con la Spal

Come riportato da Gianlucadimarzio.com, i due giocatori hanno raggiunto il capoluogo lombardo sede del Calciomercato per chiudere l’accordo con i ferraresi

AI SALUTI. Finisce oggi l’avventura di Alberto Cerri e Lucas Castro con la maglia rossoblù. I due giocatori sono in questo momento a Milano e sono entrambi pronti a firmare il contratto che li legherà alla Spal. Poco dopo le 8 è avvenuto lo sbarco e a breve raggiungeranno l’Hotel Sheraton per siglare l’accordo, poi sarà il turno delle visite mediche e del trasferimento a Ferrara per iniziare la nuova avventura.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Federico
Federico
4 mesi fa

Suvvia totalmente ingeneroso contestare l’operato di Carli. Cerri ceduto in prestito secco per maturare e preso paloschi con la stessa formula per rimpiazzarlo. Inoltre, ritengo paloschi più utile di cerri in questa seconda parte di stagione. Castro ha fatto il suo tempo passa più tempo in infermeria che in campo venduto alla metà di quanto acquistato? Ricordate che c’è l’ammortamento che pareggia e poi tenere un giocatore che non vuole restare é deleterio per il gruppo buona fortuna ad entrambi

simone
simone
4 mesi fa

Per ora la lista è in pari. Se arriva un difensore non under deve uscire un tesserato. Poi deve cederne un altro per fare spazio a Pavoletti. Altrimenti qualcuno farà tribuna fino alla fine.

Gorroppu
Gorroppu
4 mesi fa

Quindi un’altra attaccante…va bene ma per la difesa?

Cecilio
Cecilio
4 mesi fa

Cerri ha bisogno di giocare e il Cagliari di vedersi il suo cartellino crescere di valore,castro nn voleva restare perché vuol giocare…stesso discorso per lui… è giusto così,prestito secco poi si vedrà.

Salvatore Addari
Salvatore Addari
4 mesi fa
Reply to  Cecilio

Cerri prestito secco con scambio Paloschi, mentre Castro definitivo per 3 mln +1 di bonus. E con lui il Cagliari ci ha rimesso 2,5 mln.🙇

Antonello
Antonello
4 mesi fa

Ma quando prendete la macchina e la rivendete dopo 2 anni vale lo stesso prezzo. Ma che discorsi sono?

simone
simone
4 mesi fa

se conti l’ammortamento non ha perso ma è in pari

silvano
silvano
4 mesi fa

Credo che Cerri giocherà ben poco .. davanti c’è ancora Petagna..

Massimo
Massimo
4 mesi fa

Credo sia stato fatto esclusivamente per permettere a Cerri di maturare esperienza e fiducia nei propri mezzi. Paloschi è una buona riserva e un generoso in campo. Può aiutare. Bravo Carli

Antonello
Antonello
4 mesi fa
Reply to  Massimo

Mi hai preceduto scrivendo tra l’altro meglio di come avrei espresso il concetto. Concordo

Milo
Milo
4 mesi fa

Cerri 24 anni Paloschi 30 anni
Pitticcu s”affari!!!
Comunque sempre E COMUNQUE,
FORZACASTEDDU❤💙

Pgl
Pgl
4 mesi fa
Reply to  Milo

ma paloschi ne fa 10 di cerri… cmq credo sia un prestito secco

Milo
Milo
4 mesi fa
Reply to  Pgl

Si infatti tutti parlano di Paloschi top player!!!
Castro pagato 6,5 Ml e venduto a 3 Ml
Cerri 24 anni, pagato 10Ml e scambiato per uno che ne ha 30 di anni ed e stato pagato 6 Ml.
Fate bene fratelli ahahaha
Ma lasciamo perdere.
Sempre e comunque
FORZACASTEDDU❤💙

Ubaldo
Ubaldo
4 mesi fa
Reply to  Milo

Non significa nulla la differenza di eta

Ubaldo
Ubaldo
4 mesi fa
Reply to  Milo

Ci sono giocatori 30enni. Molto migliori di 24enni di cosa vogliamo parlare?

MILO
MILO
4 mesi fa
Reply to  Ubaldo

è VERO! ma non è questo il caso, a parte l’eta,che per te non significa nulla,se un giocatore costa 10ml e l’altro ne costa 6, dovrà pur significare qualcosa?

Giambattista Lampis
4 mesi fa

Da quanto ho letto Castro è definitivo, mentre Cerri è prestito secco, tutto sommato ci sta Albertone potrà fare maggior esperienza entrando in campo in modo frequente, visto che fra non molto da noi rientra Pavoletti, lui a quel punto sarebbe un po’ chiuso, è l’arrivo di Paloschi che non capisco, cosa lo prendiamo a fare un bidone del genere, non più in grado di scendere in campo, meglio Gagliano in Bomber della nostra Primavera, in alternativa la punta polacca, ma Paloschi no!

Antonello
Antonello
4 mesi fa
Reply to  Granese

Cerri e Paloschi hanno stesso procuratore che ha imbastito lo scambio per fargli cambiare aria. Cerri giocherà, Paloschi per gli ultimi minuti e far rifiatare va bene.

Giambattista Lampis
4 mesi fa
Reply to  Antonello

Antonello ma da quanto non vedi Paloschi giocare? quando arriva sul pallone col corpo è tutto scoordinato, ha difficoltà anche ad appoggiare la palla indietro e di lato, tant’è che semplici fa sempre entrare prima di lui Floccari di 38 anni, Paloschi è la carta degli ultimi 7-8 minuti, quella della disperazione non quella della speranza. Per avere lui in squadra potevamo tenerci Sau che alla nostra società ha dato tanto, Paloschi gioca peggio, la A non è più la sua categoria.

Antonello
Antonello
4 mesi fa
Reply to  Granese

A maggior ragione non si può valorizzare il ragazzo con qualche scampolo di partita, giusto mandarlo in prestito per giocare di più. Comunque Paloschi ritrova Maran e per quello che deve fare (riserva della riserva) va più che bene.

Giambattista Lampis
4 mesi fa
Reply to  Antonello

Antonello ma sai leggere io parlo solo esclusivamente di Paloschi che ragazzo non è! In relazione a Cerri ho parlato prima ed ho dichiarato che era giusto mandarlo a giocare, ma non prenderci Paloschi con il quale possiamo farci giusto il “Brodo”, per fare la riserva alla riserva giusto convocare un Primavera, lo fai sentire importante gli dai stimoli, insomma Antonello vedi solo un filmato di Paloschi in campo della stagione in corso e riparliamone.

Marcoquellodecasteddu
Marcoquellodecasteddu
4 mesi fa
Reply to  Granese

Concordo pienamente, con Paloschi ti stai bruciando una casella che potevi tenere libera per un difensore.
Molto meglio convocare in caso di necessità Gagliano

Vito Diegoli
Vito Diegoli
4 mesi fa
Reply to  Granese

E te lo assicura uno spallino, ormai un ex giocatore..

Giambattista Lampis
4 mesi fa
Reply to  Vito Diegoli

Vito, io lo vedo giocare è si un ex, forse in B come il nostro Sau può fare qualche gol, in A ormai è un pesce fuor d’acqua non ha più il passo la fisicità, la velocità di pensiero ed esecuzione, con la mente vorrebbe arrivarci, ma poi con il corpo come ho scritto prima arriva tutto scoordinato, tant’è che non riesce neanche a passare il pallone all’indietro o di lato, poi andare in verticale e impostare il tiro ormai è un sogno.
queste sono le cose che ho detto ai tifosi Rosso Blu come me

Ubaldo
Ubaldo
4 mesi fa
Reply to  Granese

Il tuo discorso non regge diamogli fiducia cosa ne sai xchè non rendeva?

Antonello
Antonello
4 mesi fa
Reply to  Ubaldo

Ci sono 3 componenti che ripeto 1) l’ operazione l’ha imbastita Tinti procuratore di entrambi gli attaccanti
2) farà praticamente gli stessi minuti di Théreau scorso anno
3) non metto in dubbio la mancanza di fondamentali infatti è da buttare giusto negli ultimi minuti. Sau o Matri cambia poco, ci sono logiche di mercato e la trattativa con la Spal è così prendo questo ma tu ti devi prendere quest’altro. Amen pensiamo a fare il difensore/terzino che siamo in pochi

Marcello Sanna
Marcello Sanna
4 mesi fa

In bocca al lupo ragazzi….
Grazie di tutto e forza CASTEDDU!!!

Nicolò
Nicolò
4 mesi fa
Reply to  Marcello Sanna

Possono scrivere che Cerri costa anche cento milioni,ma non vale neanche due,non e’ giocatore da serie A.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Calciomercato