Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Spifferi di mercato, tribunali, futuro incerto per alcuni: cosa c’è dietro il calo?

Spifferi di mercato, tribunali, futuro incerto per alcuni: cosa c’è dietro il calo?

Il Cagliari soffre di una drastica flessione da più di un mese e alle questioni fisiche e tecniche si aggiungono anche le vicende extra campo

Una squadra completamente rivoluzionata in negativo. Questa è la situazione attuale del Cagliari che dopo una prima parte di campionato eccellente si ritrova ora in piena crisi. Squadra troppo spesso rinunciataria, incapacità di reagire agli episodi avversi, approcci sbagliati. Frutto di un calo fisico, certo, ma forse anche di qualcos’altro.

Prima la fuga di notizie sul caso Nandez, poi la faccenda dei diritti d’immagine finita in tribunale che ha scatenato la freddezza della piazza verso il giocatore. A questo si aggiungono le voci di mercato sempre più insistenti su Ionita, Birsa e Castro, tre elementi importanti che quest’anno non trovano continuità d’impiego. Così come altri giocatori dal minutaggio risicato, vedi Lykogiannis, Cerri, Faragò, Oliva e quelli già usciti come Pinna e Deiola, con quest’ultimo che non ha nascosto la sua amarezza per l’esperienza rossoblù. Senza dimenticare Mattiello e Walukiewicz, veri oggetti misteriosi del mercato estivo, anche se per il polacco si inizia a vedere qualcosa.

Insomma, tanta carne al fuoco anche dentro lo spogliatoio. Per Maran una situazione davvero complicata da gestire in un mese dove le porte dei centri sportivi diventano girevoli. Dunque anche queste dinamiche stanno influendo sulla difficile situazione rossoblù? O è solo necessario lavorare sodo per recuperare una situazione fisica non brillante?

Diteci la vostra qui sotto nei commenti! Via alla discussione del Muro!

44 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
44 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Il muro del Tifoso