Calcio Casteddu
Sito appartenente al Network

Serie A, le altre gare delle 15: Manita dell’Atalanta al Parma, Milan fermato 0-0 dalla Sampdoria

La squadra di Gasperini vince 5-0 e si porta a -1 dal quarto posto dopo aver dominato la sfida contro gli emiliani. A San Siro esordio di  Ibrahimovic

Oltre a Juventus-Cagliari 4-0 due le gare giocate alle 15 e valide per la diciottesima giornata della Serie A: queste le nostre sintesi:

ATALANTA-PARMA 5-0. Bergamaschi a creare la prima occasione con l’imbeccata di Gomez a De Roon (4’) che non impatta la sfera d’un soffio e in gol dopo 11’ con il Papu il quale stoppa e quindi lascia partire una bomba di sinistro, che va a morire sotto  l’incrocio dei pali in modo strepitoso. Dieci minuti dopo, Sepe interviene in due tempi sul sinistro a incrociare su Ilicic. Duello che si ripete al 24’, sempre vinto dal portiere ospite, che però nulla può al 34’ sul raddoppio orobico, siglato con un  pallonetto di Freuler dopo uno scambio con Gomez.

Prima dell’intervallo (43’) tris locale aiutato da un errore dei ducali, che portano Ilicic al tiro, che viene deviato. Sfera a Gosens che stoppa e col destro batte Sepe. Al 15’ della ripresa la quarta segnatura atalantina con Ilicic sul suggerimento di Gosens, il quale va sul fondo e mette una palla sul secondo palo per l’ex Palermo e Fiorentina, il cui tiro al volo fa ancora male al Parma, che rischia più volte anche il quinto gol, che arriva per la doppietta personale di Ilicic al 26’, con una battuta col piede sinistro.

MILAN-SAMPDORIA 0-0. La squadra di Pioli tiene possesso palla e si fa vedere in avanti fin dall’inizio, creando una doppia occasione, la prima al 23’ quando, sugli sviluppi di un angolo, Theo Hernandez gira di testa ma Colley salva sulla linea, palla quindi a  Bonaventura che calcia, ma tiro murato dalla difesa avversaria. Tre minuti dopo Calhanoglu innesca Suso che entra in area e calcia in porta, blocca in due tempi Audero. 38’: Suso salta Murru, ma un attimo prima di calciare, viene stoppato dall’intervento strepitoso di Chabot sul pallone. Brivido per i 65000 presenti a San Siro al 4’ della ripresa sul tiro di Gabbiadini, che trova la gran parata di Donnarumma.

Successivamente il pallone poi rotola verso la linea di porta prima di essere allontanato da Theo Hernandez ed evitare la rete. Al 13’ ancora Gabbiadini a fallire il vantaggio dopo l’assist involontario di Calabria e il superamento a Donnarumma, mandando fuori il pallone a porta vuota. Ibrahimovic (entrato al minuto 11) si presenta al 19’ con l’assist per Krunic che, da pochi passi, colpisce di piatto destro che è però un passaggio per Audero, che ovviamente ringrazia e al 26’ vede la conclusione di Leao mandare clamorosamente la sfera sopra la traversa. Di fatto  la gara finisce qui.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex allenatore del Cagliari e attualmente al Napoli, Walter Mazzarri, commenta la sconfitta di ieri...
L'anticipo della quindicesima giornata di Serie A, tra Juventus e Napoli, vede il successo dei...
L'ex attaccante Bruno Giordano commenta il momento del Frosinone, lodato a livello societario e sportivo....

Dal Network

La Lega Calcio ha modificato l'orario di start della partita valevole per la 19°giornata di...
Il centrocampista, convocato anche da Spalletti si racconta a SportWeek in avvicinamento al match della...

Stavolta non basta un super-gol di Albert Gudmundsson al Grifone. All’Unipol Domus, Cagliari-Genoa finisce 2-1....

Calcio Casteddu