Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Il Bologna acciuffa all’ultimo istante il Parma: al Dall’Ara è 2-2

Quattro gol e spettacolo tra due squadre che hanno dato il massimo per vincere. Nei ducali strepitosa prestazione offerta da Kulusevski: gol e palo

 

Il Parma ha avuto fino al 50’ della ripresa la gara in pugno. Ma al Dall’Ara, la sfida dell quarto anticipo della tredicesima giornata della Serie A, si chiude 2-2, con un gol siglato da Abisso un attimo prima che l’arbitro Abisso desse fine alle ostilità.

SPETTACOLO KULUSEVSKI. L’undici di D’Aversa parte a razzo e al 2’ con Iacoponi si presenta in area avversaria, Denswil è provvidenziale nel ripiegamento difensivo per evitare guai. Col passare dei minuti è però la compagine di casa a guadagnare campo, ma subisce la rete dal talentuoso Kulusevski, che al 17’ piazza il pallone con un sinistro perfetto, dove Skorupski non ci può arrivare. Galvanizzati dalla rete i ducali per poco non trovano un minuto dopo l’1-0  il raddoppio con Sprocati, soltanto per fondamentale l’intervento all’ultimo istante di Tomiyasu. Gara intensa da ambo le parti. Al 25’ Dermacu ci mette infatti il piede la momento giusto, per evitare il pareggio da parte di Orsolini, che si occupa di battere il corner all’indirizzo di Mbaye, che trova un attento Sepe a difesa dei pali. Il portiere ospite al 40’ è super sulla battuta con un destro velenoso di Dzemaili da circa 20 metri, mentre nulla può sul pareggio dei felsinei che arriva un attimo dopo dall’angolo battuto da Orsolini, con palla per Palacio che anticipa sia Gagliolo che Kulusevski con un colpo di testa che va a morire  primo palo.

FINALE PAZZESCO. Nella ripresa continua l’intensità di gioco, con entrambe che vogliono vincere il derby, anche se è il Parma a farsi preferire, costruendo di più. Già al 4’ Darmian innesca Kucka, il quale di testa ma manca però di poco lo specchio della porta, mentre al 17’ altra meravigliosa giocata di Kulusevski, che entra in area e calcia a giro colpendo in pieno il palo. Nove minuti dopo gli ospiti vanno in vantaggio per la seconda volta, grazie ad un contropiede iniziato da Kucka, che serve Iacoponi bravo nell’infilarsi alle spalle di Tomiyasu e superare con un tiro col sinistro, Skorupski. Il Bologna non ci sta e perdere e assale l’area avversaria alla ricerca del pareggio, che ottiene al 50’, in attimo prima che l’arbitro Abisso fischiasse la fine del match, grazie a Dzemaili che dall’angolo battuto da Sansone, trova la sponda di Paz, per la sua conclusione violenta al volo con il destro e palla in rete, per un incredibile 2-2.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News