Resta in contatto

News

Maran: “I tatuaggi a Nainggolan stanno bene, ma se andiamo in Europa… In sardo so dire eja”

Intervenuto a Rai Radio 1 durante la trasmissione Un giorno da pecora, il tecnico ha parlato del grande momento attraversato dalla sua squadra

Il Cagliari al quarto posto in classifica, come è giusto che sia, sta vivendo un momento di attenzione da parte dei vari media. Rolando Maran, condottiero della squadra, è intervenuto in merito nella nota trasmissione Un giorno da pecora, in onda quotidianamente su Radio Rai 1, con una importante promessa se il risultato a fine stagione, dovesse essere un posto in Europa

LE PAROLE DI MARAN. “I tatuaggi di Nainggolan? A lui stanno bene, su di me un po’ meno ma, ad un tatuaggio dei Quattro Mori in caso di qualificazione in Europa, potrei pensarci… In Sardegna sto benissimo. E’ un paradiso, oserei dire che è quasi superfluo dire quanto si stia bene. In Sardo so dire eja. Mi piace più che un coro il calore. Anche quando andiamo a giocare in trasferta, siamo seguiti calorosamente da tanti tifosi. Cosa mangio? Essere qui e non assaggiare il porceddu, sarebbe un peccato, Cannonau? Come se piovesse – afferma scherzando – ma con i dolci ci sta bene. Non ho assaggiato il casu marzu, ma ho mangiato quello fatto in una sacca”

36 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
36 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News