Resta in contatto

News

Serie A, le altre gare del pomeriggio: furia Atalanta sull’Udinese battuta 7-1. Napoli fermato 1-1 dalla Spal

Vendemmiata di reti da parte dei bergamaschi ai danni dei friulani e terzo posto confermato. La squadra di Semplici gioca alla pari con quella di Ancelotti

Oltre a Torino-Cagliari 1-1, giocate nel pomeriggio anche le sfide del Mazza e di Bergamo. Ecco come sono terminate:

SPAL-NAPOLI 1-1. L’equilibrio in campo dura 9’, fino al vantaggio esterno siglato da Milik che profitta di un Berisha non certo perfetto, per batterlo da fuori area col sinistro, dopo aver ricevuto palla da Allan. La compagine di Semplici pareggia al 16’. Azione nata da una palla persa da Luperto, che porta al cross di Strefezza per Kurtic bravo nel battere Ospina. Doppio brivido tra il 42’ e il 43’ per il portiere del Napoli, prima quando Paloschi per poco non lo beffa sull’errore di Koulibaly, quindi vede uscire di poco la sfera calciata da Strefezza.

Ancora protagonista al 6’ della ripresa l’estremo difensore della squadra di Ancelotti, che nega il 2-1 a Vicari ad un passo dalla rete. Al 15’ è Tomovic a respingere la grande spizzata di Fabian Ruiz. Bella partita al Mazza tra le due squadre. 29’:  sinistro a giro di Fabian Ruiz, Berisha è battuto, ma il palo salva lui e la sua squadra dal secondo gol, come fa al 36’ sulla conclusione di prima intenzione, da parte di Milik.

ATALANTA-UDINESE 7-1. Muriel fallisce la rete del vantaggio da pochi passi per i bergamaschi al 7’, cosa che invece non fa Okaka che sradica la sfera a Kjaer e, appena entrato in area, batte a tu per tu Gollini con un perfetto destro. Al 16’ super intervento di Musso che nega il gol a Gomez. Il pareggio arriva invece al 21’, autore Ilicic, che perfeziona al meglio il suggerimento di De Roon, che sigla col destro sul filo del fuorigioco.  Alla mezz’ora, con un’uscita coi piedi, Gollini nega il 2-1 agli ospiti dopo la battuta di Lasagna. Al 32’ si riporta in vantaggio. Opoku, già ammonito, viene espulso per il fallo da rigore su Muriel, che dal dischetto spiazza l’estremo difensore dei friulani. Prima della pausa (43’) padroni di casa in gol per la terza volta. Castagne si fa stregare da Musso, quindi Gomez si trova il muro eretto da Jajalo, Ilicic invece non fallisce e realizza, grazie ad un sinistro potentissimo. Rigore Atalanta al 26’, per una brutta entrata di Samir in area su Muriel. Maresca prima non lo concede, poi cambia decisione dopo essere stato richiamato al Var da Manganiello. Dal dischetto Muriel segna il 6-1. Non è finita, perché Traorè al 38’, grazie a Traorè, che insacca sul primo palo il settimo gol della gara.

Al 3’ della ripresa poker atalantino, con doppietta di Muriel che riceve palla da Gomez e di prima intenzione, batte sul primo palo il portiere dei bianconeri. Al 7’ l’argentino serve Pasalic, che apre il piattone destro e sigla la quinta rete. Due minuto Ilicic colpisce con la battuta col sinistro, la traversa, mancando il 6-1. Musso compie un altro importante intervento, stavolta su Ilicic, al 13’. Tre minuti dopo ennesima parata, ancora su Gomez.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News