Resta in contatto

News

L’ex Lazzari: “Allegri si rivedeva in me, mentre con Bisoli ebbi problemi”

L’ex centrocampista rossoblù si racconta ai microfoni di Cuore Rossoblù, dalla sua esperienza a Grossetto, alla nazionale, passando per Cagliari

“Giocavo a Grosseto e fu proprio Landucci, il preparatore dei portieri a prospettarmi un passaggio al Cagliari. Ero di proprietà dell’Atalanta, ma accettai subito”

Così Andrea Lazzari, centrocampista tecnico, frizzante e con un sinistro micidiale. Ai microfoni del periodico inserto de L’Unione Sarda ha esordito raccontando il suo arrivo. Poi tanti altri argomenti:

ALLEGRI. “Si rivedeva in me. Ero un trequartista, ma all’epoca c’era Andrea Cossu in quel ruolo, così il mister mi spostò sulla mezz’ala consentendomi di inserirmi vicino alle punte e fu la scelta giusta. Quella squadra era straordinaria, avremo potuto raggiungere l’Europa dopo un tragico inizio”

BISOLI. “Ebbi dei problemi poiché, dopo le convocazioni in nazionale, pensava che non fossi adeguatamente allenato e mi lasciava inspiegabilmente fuori. Fu leggermente meglio con Donadoni, ma al termine della stagione, la terza, decisi di cambiare aria”

NAZIONALE. “Avrei potuto esordire nella gara contro la Serbia. Mister Prandelli mi aveva provato spesso durante la settimana, ma a causa dei disordini causati da Ivan la partita non si giocò, e fu un rimpianto terribile”.

IL CAGLIARI OGGI. “Una buonissima squadra e società che ha fatto un ottimo mercato. Il ritorno di Radja ne è la chiara dimostrazione”

 

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News