Resta in contatto

News

Europa League: il Torino supera 5-0 lo Shakhtyor e ipoteca la qualificazione

torino

Eliminati gli ungheresi del Debrecen con un doppio successo i granata si ripetono sui bielorussi nell’andata del terzo turno. Ritorno giovedì alle 19

Davanti ai circa 15000 spettatori, presenti allo stadio Grande Torino, la squadra di Mazzarri supera 5-0 lo Shakhtyor e come fatto col 3-0 al Debrecen, ipoteca la sfida in vista del ritorno in programma tra una settimana in Bielorussia alle 19 italiane. Rientro alla grande in casa dunque, dopo il match d’andata del turno precedente, disputato al Moccagatta di Alessandria.

NESSUN PROBLEMA. Neanche 2’ di contesa e Belotti insacca con uno stacco imperioso, dopo aver agganciato con la testa il pallone, calciato su punizione da Baselli. Il vantaggio mette in discesa la sfida. Al 12’ Zaza va ad un passo dal raddoppio, che Izzo trova al 15’ spizzando dopo una bella elevazione. Ancora sfortunato, davanti alla porta avversaria al 18’, Zaza. Brivido invece (37’) sull’errore di Izzo, il quale permette a Rybak in piena area di superare Sirigu  col cucchiaio. Palla però fortunatamente fuori.

Nel secondo tempo i granata controllano il match senza particolari affanni, sfiorando il 3-0 con un Zaza in gran spolvero al 9’. Il tris arriva al 18’, grazie ad un rigore che Belotti sigla con un destro non incrociato, concesso per fallo su Berenguer. Zaza schiaccia la sfera al 24’ e per un non nulla non sigla il 4-0. Cosa che invece, in modo strano, realizza De Silvestri. Festeggia anche il rientrante dalla Spal Bonifazi, che sigla al 31’, in sospetta posizione di fuorigioco. Infine Belotti fallisce la tripletta (33’) che sarebbe stato il 6-0.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Non riesco a capire cosa vuoi dire, poi smettetela di che, ma dove vivi su Marte, quindi per te questa situazione va bene, andoamo veramente bene."

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Se gli viene data carta bianca può ricostruire una squadra degna della serie B, non mi sento di dargli troppe colpe per quanto successo quest'anno,..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News