Resta in contatto

Rubriche

Tanti auguri a… Valter Birsa, fedelissimo di Maran

Il trequartista sloveno spegne oggi 33 candeline. Arrivato a gennaio in Sardegna, non ha avuto un inserimento agevole

ESPERIENZA. Valter Birsa è nato a San Pietro-Vertoiba (Slovenia), precedentemente conosciuto come San Pietro di Gorizia, il 7 agosto 1986. Giocatore offensivo dal piede sinistro educato, si è formato nel Bilje. Il successivo passaggio al Primorje vede il suo debutto da professionista e il trasferimento al Gorica con cui vince due campionati di fila. Debutta in Nazionale contro Cipro nel febbraio 2006, la prima di 90 presenze condite da 7 reti. Approda in Francia nello stesso anno, per vestire le casacche di Sochaux e Auxerre. Nel 2010 disputa il Mondiale con la Slovenia, segnando nel 2-2 contro gli Stati Uniti.

ITALIA. Birsa arriva in Italia nel 2011, cambiando tre squadre in tre anni (Genoa, Torino e Milan) con esiti contraddittori. Fa valere le prove migliori nel Chievo, in cui conosce Rolando Maran e disputa quattro campionati e mezzo. A gennaio 2019, complice il grave infortunio di Castro, firma per il Cagliari: purtroppo si fa subito male, fratturandosi un braccio. L’inserimento si dimostra difficoltoso, nel frattempo esplode Barella sulla trequarti e a lui rimangono le briciole (12 presenze totali). In cerca del primo gol con i sardi in partite ufficiali, punta a ritagliarsi una parte da protagonista nonostante la concorrenza. Buon compleanno, Valter!

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche