Resta in contatto

News

Coppa Italia, sotto 2-0 l’Olbia rimonta ma non basta: la Ternana vince 3-2. Lanusei eliminato

I bianchi giocano una gara dai due volti ma nel finale subiscono una rete beffarda che complica notevolmente la qualificazione al turno successivo

Al Liberati Olbia battuta 3-2 dalla Ternana in una gara dai due volti, valida per la prima giornata del triangolare di Coppa Italia. Male il primo tempo, ottima ripresa, ma gol beffa nel finale. Partenza difficile per i bianchi che hanno lasciato l’iniziativa ai padroni di casa, ma la retroguardia gallurese controlla senza particolari affanni. Al 13’ vantaggio locale:  con Proietti che, con un bel sinistro a seguito di una bella triangolazione con Ferrante, supera Van der Want. Olbia ad un passo dal pareggio al 22’. Sugli sviluppi di una punizione calciata da Doratiotto, per poco Vantaggiato non infila in modo fortuito, il proprio portiere Iannarilli, con pallone deviato in angolo.

PRIMA LA RIMONTA POI La BEFFA FINALE. La ripresa si apre in malo modo. Al 4’ umbri sul 2-0, grazie a Ferrante che di testa supera ancora il portiere dell’Olbia, perfezionando al meglio un pallone giunto da un cross da sinistra, calciato da Mammarella.  L’Olbia spinge e, dopo un tiro poco sopra la traversa di Parigi, accorcia le distanze al 24’ con il gol dell’attaccante ex Paganese che di testa supera Iannarilli.  Galluresi in partita e molto carichi nel riproporsi in area dei rossoverdi, trovando il pareggio su rigore, siglato da Ogunseye e concesso dal signor Cavaliere di Paola, per fallo di Nesta proprio su Parigi. 37’: strepitoso intervento di Van der Want sulla linea di porta, che nega il 3-2 alla Ternana, in particolare a Niosi di testa. Al 42’ i padroni di casa si riportano in vantaggio. Lo fanno con una palla a incrociare giocata dal limite dell’area da Mammarella, il quale trova l’ inserimento d Paghera, che insacca la sfera con il destro. Ora fondamentale battere il Rieti, ma vincere potrebbe non bastare per passare il turno.

LANUSEI. Già ai titoli di coda l’esordio assoluto nella Coppa Italia delle big per gli ogliastrini battuti 2-0 dai lucani, che accedono al secondo turno. Domenica affronteranno il Pisa all’Arena Garibaldi. Padroni di casa a colpire la traversa al 9’ con Murano e a riprovarci senza fortuna al 23’ con Silvestri. Da registrare (27’) una punizione calciata da Ladu, che però non impensierisce Breza. Il quale, lascia la sua porta sguarnita al 33’, ma Caruso lo grazia fallendo il vantaggio ogliastrino. Nel finale di tempo  altro legno colpito dai lucani (42’ Viteritti).

Nel secondo tempo ovviamente le squadre restano guardinghe, visto che una rete potrebbe decidere la qualificazione da parte di una delle due contendenti. Al 14’ Potenza avanti su rigore, concesso per atterramento di Longo, da parte di Lazazzera, e realizzato da Iuliano che supera Chingari. L’undici di Gardini accusa il colpo e al 37’ subisce il raddoppio ad opera di Ferri Marini, che sigla direttamente su punizione e manda subito a casa il Lanusei.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News