Resta in contatto

News

Maran: “Europa? Nello sport niente è impossibile. Il presidente sa ascoltare”

Il tecnico del Cagliari si racconta a tutto tondo in un’intervista esclusiva su La Nuova Sardegna in edicola oggi, questa la prima parte

IL CENTENARIO. “È un onore essere l’allenatore di una società che raggiunge il secolo di vita – ha detto il tecnico Rolando Maran in un’intervista esclusiva rilasciata al quotidiano sassarese – Per noi deve essere l’anno dell’orgoglio e i giocatori hanno capito e recepito che cosa intendo. So che i tifosi ci tengono tantissimo”.

IL PRESIDENTE. Il mister si sofferma anche sul rapporto con il presidente: Capita di pensarla diversamente e guai se non fosse così. Il confronto in questi casi è fondamentale. Ho la fortuna di avere un presidente che accetta il contraddittorio, sa ascoltare. Entrambi abbiamo la giusta onestà intellettuale e tra di noi c’è un rapporto di lavoro positivo, basato sulla stima reciproca”.

UN FIGLIO NELLO STAFF. “Gianluca giocava a calcio, era un terzino sinistro – prosegue Maran raccontando di suo figlio, attualmente membro del suo staff – Ha avuto un infortunio e ha smesso. Gli ho dato dei compiti di analisi delle partite e ho notato che se la cavava bene. È un collaboratore prezioso che naturalmente tratto come gli altri, anzi, con lui sono anche più severo”.

SOGNO EUROPEO. Un Cagliari che sul mercato spende e fa sognare, tanto che qualcuno già pronuncia la parola Europa: “Per far sì che questo accada devono coincidere tante cose. Di certo c’è che la società si sta già strutturando al meglio. Ci vuole bravura ma anche un pizzico di fortuna. Magari, per fare un esempio, può capitare che alcuni giocatori esplodano assieme. Nello sport niente è impossibile, io non sono un mago ma so che in futuro il Cagliari a giocare le coppe europee ci riuscirà”.

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News