Resta in contatto

News

UFFICIALE: Barella è un nuovo giocatore dell’Inter!

Mancava solo l’ufficialità e quindi da questo momento il centrocampista sardo può essere considerato a tutti gli effetti un giocatore dell’Inter

Con un comunicato sul proprio sito ufficiale l’Inter ha annunciato l’acquisto di Nicolò Barella dal Cagliari. La formula è un prestito con obbligo di riscatto, per un totale di 45 milioni.

IL COMUNICATO DEL CAGLIARI“Il Cagliari Calcio comunica la cessione in prestito con obbligo di riscatto a FC Internazionale Milano di Nicolò Barella.  Nella vita di ogni ragazzo arriva prima o poi il momento di lasciare casa per continuare da solo il proprio cammino. È con un pizzico di emozione che il Club vede oggi partire Nicolò. Dalla scuola calcio Gigi Riva, al settore giovanile del Cagliari, alla prima squadra sino alla conquista della Nazionale: quel bambino troppo forte per giocare con i suoi coetanei è diventato un campione”.

“Con il rossoblù addosso 112 presenze, 7 gol e 6 assist: ma i numeri da soli non bastano a raccontare il suo contributo. Nato a Cagliari, tifoso della squadra della sua città, è cresciuto caricandosi sulle spalle sempre maggiori responsabilità: con fierezza sarda ha sviluppato la tempra del condottiero, senza tremare davanti alle sfide più difficili e arrivando a indossare anche la fascia da capitano. Trascinatore, mix esplosivo di talento, tecnica, tenacia e dinamismo: è stato protagonista con tutte le nazionali giovanili fino ad indossare la maglia azzurra dove ha già collezionato 2 gol in 7 gare.  Questa casa rossoblù sarà sempre anche la tua. Arrivederci, Nicolò”.

E QUELLO DELL’INTER
“Nicolò Barella è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Il calciatore italiano arriva dal Cagliari Calcio a titolo temporaneo annuale con obbligo di trasformazione della cessione temporanea in cessione definitiva. Barella ha firmato un contratto quinquennale. Una bottiglia di Champagne appena stappata: lo hanno sempre definito così, Nicolò Barella. Lui, nato a Cagliari il 7 febbraio 1997, è cresciuto con tre capisaldi insostituibili nella sua vita: la famiglia, la Sardegna e il pallone. Da calcio, rigorosamente. Perché quando la mamma lo portò agli allenamenti di pallacanestro, lo ritrovò in un angolo a palleggiare con i piedi con il pallone da basket”.

“Nel suo destino c’era e c’è il calcio. Un’attitudine allenata nella scuola Calcio Gigi Riva di Cagliari. Un nome un programma, soprattutto per chi è nato a Cagliari. Un ex nerazzurro, Gianfranco Matteoli, si accorse subito che Nicolò spiccava. Per personalità, per il suo essere vivace, per le sue scelte in campo. Caratteristiche che ha sviluppato negli anni, mantenendo sempre fede alla sua personalità. Nicolò non ha mai cambiato modo di essere. In campo non è timido, non ha paura. Contrasta tanto perché è portato a riconquistare il pallone, perché la sua ambizione è vincere. Ha chiuso la scorsa stagione al primo posto della classifica dei giocatori che hanno recuperato più palloni e nelle ultime due stagioni è stato il centrocampista che ha vinto più duelli”.

IL VIDEO SALUTO DEL CAGLIARI CALCIO

 

 

 

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News