Resta in contatto

Approfondimenti

Il tragicomico finale di Christian Oliva. Ma in futuro?

Oliva

Il centrocampista uruguaiano non è riuscito ad esordire in campionato neppure nell’inutile ultima partita contro l’Udinese. Sarà protagonista la prossima stagione?

Di sicuro i tifosi del Cagliari ricorderanno Magandugiogu, il giocatore frutto della fantasia, ma soprattutto della simpatia, di Massimiliano Medda, leader del gruppo comico sardo dei Lapola.

Questo povero ragazzo era stato aggregato alla rosa di Bruno Giorgi e, nonostante passasse il tempo a scaldarsi a bordo campo, non riceveva mai la fatidica chiamata per fare il suo ingresso in campo.

La voglia era tanta, ma le circostanze della gara suggerivano il contrario. A distanza di anni abbiamo constatato una sorta di analogia con la realtà, ovvero in Christian Gabriel Oliva Gimènez.

Il centrocampista uruguaiano acquistato durante il mercato di gennaio non è riuscito a gustare nemmeno un minuto di serie A, neppure quando la salvezza è stata ottenuta, oppure quando l’evoluzione delle gare ne avrebbero consentito un utilizzo senza rischi annessi.

In più di una circostanza lo stesso Maran ha ammesso di aver avuto il desiderio di utilizzarlo, vedi la gara contro il Chievo “chiusa” dopo quarantacinque minuti, ma alcune situazioni, nella fattispecie infortuni, hanno costretto il tecnico a frustrare le proprie intenzioni.

E quando il suo esordio sembrava praticamente certo, ovvero contro l’Udinese, ecco che uno strano gioco dell’avversità si è abbattuto su di lui. Il tecnico Maran ha provato a raddrizzare la gara dopo il secondo goal dei friulani preferendogli Birsa, Padoin e Cerri.

Il prossimo anno? Ancora non è dato a sapersi, ma è indubbio che il ventiduenne di Ciudad del Plata avrà a disposizione pure la preparazione estiva per dimostrare il suo valore.

In diversi hanno visto in lui un potenziale mix di potenza, grinta e geometria e lo stesso Abeijon ne ha benedetto l’acquisto da parte della società rossoblù. Appuntamento, perciò, a poco più di un mese in quel di Aritzo e Pejo.

40 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lasciamo Agostini nel campionato primavera per accumulare ulteriore esperienza. ..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti