Resta in contatto

Rubriche

Pagelle a confronto: si salvano solo i “soliti”

Nella comparazione tra le pagelle stilate nel dopo gara da Calcio Casteddu e dai quotidiani sportivi/locali, salta fuori per l’ennesima volta l’apporto dei protagonisti consueti

I SOLITI NOTI. Anche in occasione della sconfitta maturata contro la Lazio, si sono salvati di fatto i rossoblù che hanno tirato la carretta tutta la stagione, i protagonisti più affidabili e continui nel rendimento: Cragno, Barella e Pavoletti, non a caso i tre nazionali del Cagliari. Da segnalare il positivo ritorno in campo di Castro, autore dell’assist per l’1-2 del bomber.

 

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il 3 come voto a Maran….dopo il primo tempo dominato dalla Lazio, speri che nell intervallo faccia qualcosa ed invece ritorna in campo con la stessa formazione come se fosse soddisfattissimo della prestazione.. ….continua nel secondo tempo il dominio della Lazio e la prima mossa è Cerri…..boh…..va beh……probabilmente Maran stava guardando altro e non la partita

Ea
Ea
1 anno fa

Volevano Nandez perché tolto Barella il centrocampo è da salvezza sofferta specie se manca anche Ionita allora sono leggeri, pur non eccellendo in dinamicità come l’Empoli di Traoré-Bennacer-Krunic più 2ali vere per cui li Farias è più smarcato e anziché correre allargare la difesa e basta è più fresco in area.
In ordine di urgenza servono:
un forte fantasista che sia 3/4 o 2° punta.
Una mezzala rapida e fisica mod Kessie,
Un terzino destro vivo e ambizioso.
X 3 possono partirne 5 o 6

Antonio
Antonio
1 anno fa

Cagliari, pervenuti gli ultimi dieci minuti,ottimi il rientro con assist del Pata, e il gol di Pavoletti, unico passaggio decente, in tutta la partita, Barella chiede più presenza e collaborazione, ma predica nel deserto.Tutto il resto è noia.!!!!!!!!!!

Alberto
Alberto
1 anno fa

Ad essere cattivi si può dire che questi calciatori mediocri giocano solo per i soldi (non certo per la maglia, i tifosi o il piacere di giocare) e stanno ben attenti a far durare la carriera il più a lungo possibile. Aspettarsi qualcosa in più del minimo sindacale è pura illusione. Fesso chi li ingaggia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Barella ha la testa in altro luogo….dicesi altrove. Romagna dovrebbe fare esperienza in B. Cerri………mah…..boh……Cacciatore stava ancora pensando al rigore di Napoli. Pavoletti meritava 8 gol e attaccamento alla squadra. Castro 8 rientra dopo sei mesi e fa un assist a Pavoletti. Cragno 8 anche lui. Qualcuno sa dove è finito Despodov ? Mancava il 12 uomo in campo gli Sconvolts.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perché gli altri sono scarsi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Anche Barella cia le sue colpe poi Deiola penoso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ancge l’inter e’ superiore e l’abbiamo battuta, dobbiamo cambiare mentalita’, se dal presidente su fissa l’obiettivo salvezza il primo e’ lui.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ornano che dà 6 a Cerri! ????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

sono stati “MERAVIGLIOSI ” ?

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Fu il miglior rigorista del Cagliari"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche

10
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x