Resta in contatto

News

Obiettivo decimo posto, a caccia della Fiorentina

L’Unione Sarda dedica un approfondimento al buon momento del Cagliari, ormai proiettato alla salvezza

TREND. Il Cagliari si è ormai tirato fuori con autorità dalle zone basse della classifica. Una serie di affermazioni, non solo alla Sardegna Arena – ben 27 dei 36 punti conquistati – ma pure lontano dall’Isola, come l’ultima vittoria sul campo del Chievo, hanno sistemato la classifica. A gennaio la situazione era decisamente meno rosea.

GENNAIO. La squadra rossoblù ha cambiato decisamente rotta grazie agli interventi effettuati sul mercato a gennaio. Gli arrivi degli esterni Cacciatore e Pellegrini hanno risolto tanti problemi e rappresentano un’arma in più per Maran. Loro sono gli innesti più azzeccati, al netto di guai fisici. Con l’inserimento di pochi elementi nel 4-3-1-2 collaudato di Maran, il Cagliari ha ripreso slancio e consapevolezza.

SPRINT. Ora, a 7 partite dalla fine del campionato, la salvezza è praticamente in ghiaccio. Con la mente sgombra da pensieri pesanti, si può tentare di dare il meglio e perché no, puntare alla parte sinistra della classifica entrando tra le prime 10. Un obiettivo più che altro per il morale e il prestigio, con la Fiorentina nel mirino. I viola di Pioli attraversano un momento complicato e distano appena 3 lunghezze: grazie a un finale sprint, i rossoblù possono farcela.

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
23 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Prima salviamoci però ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mercato di gennaio? Quali sarebbero i giocatori arrivati a gennaio escluso Pellegrini protagonisti della risalita?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Prima la salvezza poi…

ZioFranco
ZioFranco
1 anno fa

Arrivare decimi non è impossibile ma non si può avere solo il desiderio senza avere le motivazioni per ottenerlo. Bisognerebbe giocare col coltello tra i denti tutte le partite di qui alla fine senza staccare la spina e accontentandosi della sola salvezza ormai conquistata (e mai in discussione)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

va bene anche il 12 posto…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nessun obiettivo, giocare tutte le partite al massimo , una ad una, senza rilassamenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La quota salvezza si è alzata e di tanto…..fare 40 punti potrebbe non bastare….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bha…ogni volta che fanno questi proclami prendiamo cazzotti!!?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perché no il 10 posto vincere a Torino e se perde la Fiorentina meglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Volare basso please

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io per non sbagliare domenica tifo Fiorentina

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Proporrei di stare con i piedi per terra…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ecco… Mancava solo questa notizia…. Io già mi sto toccando i gemelli…. Notizie che portano sfiga….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Domenica c’è Fiorentina-Bologna. Speriamo vincano i Toscani. Poi possiamo pure iniziare ad inseguirli.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Intanto cercate di portare via almeno 1 punto a Torino e battere il frosinone. Poi andate a cacciare chi vi pare. Non è il momento di pensare ad obiettivi se non quello di mettere al sicuro la salvezza (che non è assolutamente già raggiunta: dietro vincono quasi sempre). Basta perdere 2/3 partite e siamo nella m….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

10′ posto? Pensiamo a salvarci và, ora giochiamo a Torino alle 12,30 e perdiamo ,mai vinto una partita alle 12,30 dal dopoguerra a oggi, poi se battiamo il Frosinone, culone, abbiamo un piede in serie A altro che 10′ posto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io.mi preocuperei prima di arrivare alla salvezza aritmetica poi i voli pindarici li lascerei ad tri prima la salvezza matematica poi chi civra vedra….o no….

Mister RB
Mister RB
1 anno fa

Piedi per terra, il decimo posto non ci cambia nulla e la salvezza va conquistata con la matematica. Il prossimo anno senza Barella e Pellegrini sarà tutto diverso, bisogna capitalizzare i soldi della cessione del primo e prolungare il prestito del secondo (il migliore terzino dai tempi di Pusceddu)

Alberto
Alberto
1 anno fa

La Fiorentina arriverà ad almeno 44-46 punti. La vedo duretta per noi.

Paolo
Paolo
1 anno fa

Sarebbe bello, ma visto il calendario che ci aspetta, raggiungere il traguardo della salvezza è l’ obiettivo giusto. Certo se arriva una posizione in classifica migliore, è tutto merito della squadra , società, da dedicare ai tifosi. Forza Cagliari

CASTEDDAIU
CASTEDDAIU
1 anno fa

Per raggiungere o superare la Fiorentina, dovremo sperare che domenica perda in casa col Bologna e se noi malauguratamente dovessimo perdere a Torino ci ritroveremo il Bologna a soli 3 punti, sinceramente non mi sembra una buona idea. Solo forza Casteddu!

Riccardo
Riccardo
1 anno fa

Prima ci salviamo, poi dopo pensiamo ad altro. Stiamo andando bene.

CASTEDDAIU
CASTEDDAIU
1 anno fa

Ogni volta che si è parlato di Uefa o di decimo posto, il Cagliari puntualmente ha ricominciato a perdere, per carità, sognare non costa niente, ma il Cagliari ha un finale di campionato con un calendario difficile e visti i risultati alquanto “strani” che si stanno verificando in molte partite, non siamo ancora al sicuro, quindi almeno per quest’anno a mio parere deve pensare solo a salvarsi. Forza Casteddu sempre.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News