Resta in contatto

Approfondimenti

Gigi Riva, quarantadue anni fa l’addio al calcio giocato

L’ex bomber del Cagliari e della Nazionale italiana disse addio al calcio giocato l’8 aprile 1977.

In una giornata di primavera di quarantadue anni fa, Gigi Riva lasciò il calcio giocato all’età di soli 33 anni, a causa purtroppo dei tanti infortuni, sopratutto muscolari, che caratterizzarono la sua carriera sportiva. Nato a Leggiuno, vicino a Varese, il 7 novembre del 1944, arrivò in Sardegna a soli 18 anni nel 1963, acquistato dal Legnano, squadra di Serie C. L’attaccante rossoblù portò il Cagliari a vincere lo storico scudetto del 1970. Considerato uno dei più forti giocatori italiani di ogni epoca, occupa la 74ª posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori del XX secolo stilata dalla rivista World Soccer.

Venne soprannominato “Rombo di Tuono” dal telecronista Gianni Brera per la notevole potenza di tiro e per essere molto prolifico sotto porta. Secondo lo stesso giornalista, Riva fu il miglior centravanti al mondo negli anni ’70.  E l’allenatore dell’epoca del Cagliari, Mario Scopigno, disse scherzosamente: “A Gigi Riva il piede destro serve solo a salire sul tram”. 

Infine Riva detiene da ben 44 anni il record di gol segnati con la maglia della Nazionale italiana: 35 in sole 42 gare. Una media eccezionale se si pensa a quante partite si giochino oggi e quante possibilità ebbero giocatori arrivati dopo di poterlo superare.

38 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti