Resta in contatto

Approfondimenti

Melchiorri e Farias fantasmi del passato: il ritorno di Viviano…

Ritornato in Serie A per difendere la porta della Spal il portiere alcune stagioni fa fu protagonista di due errori che regalarono il gol al Cagliari

Domenica alle 15 alla Sardegna Arena il Cagliari affronterà la Spal, in un match diventato importante per dare un colpo definitivo verso il conseguimento della salvezza con largo anticipo, rispetto alla scorsa stagione, visti gli ultimi risultati delle avversarie coinvolte. La squadra di Semplici, grazie alle due vittorie casalinghe contro Roma e Lazio, ha fatto un notevole passo in avanti in classifica, dopo un periodo abbastanza difficile.

VIVIANO. Tra i protagonisti attesi della partita, sicuramente l’estremo difensore dei ferraresi. Portiere che regala sicurezza, ma che nelle ultime stagioni con la maglia della Sampdoria è stato autore suo malgrado di due clamorosi errori, che nel primo caso, costarono la sconfitta alla sua ex squadra e nel secondo invece, un pareggio. Indimenticabile soprattutto quanto accaduto il 26 settembre 2016, con il Cagliari appena ritornato nella massima serie. Al 42’ della ripresa infatti, Viviano liscia clamorosamente il pallone calciato da Padoin con Melchiorri, al rientro in campo proprio quella sera dopo un lungo infortunio (e subentrato a Sau al 28’) che si avventa sulla palla e infila il suo avversario a porta vuota, facendo esplodere i tifosi presenti al sant’Elia in una delle ultime gare della quarantasettenne storia dello stadio.

La serata no di Viviano contro il Cagliari si ripete il 9 dicembre dell’anno successivo (2017). Al 12’ della ripresa, con la Sampdoria avanti 2-0 per la doppietta di Quagliarella (11’ e 19’ primo tempo) l’estremo difensore allora blucerchiato non blocca bene il pallone sul retropassaggio di Silvestre e lo rilancia colpendo involontariamente la schiena di Farias, che si vede fortuitamente prima rimbalzare lo stesso pallone addosso e poi insaccarsi in rete, un match terminato 2-2 per il successivo gol del pareggio siglato da Pavoletti, ricordata come una delle rare giocate da parte di Van der Wiel in maglia rossoblù, prima del suo addio dopo qualche altra giornata.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Se gli viene data carta bianca può ricostruire una squadra degna della serie B, non mi sento di dargli troppe colpe per quanto successo quest'anno,..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti