Resta in contatto

News

Di Lorenzo regala all’Empoli un’insperata vittoria per la sua salvezza su un brutto Napoli ko 2-1

Nel primo tempo dell’anticipo odierno fa tutto l’ex Zielinski con una sfortunata deviazione nella propria porta e il successivo gol del momentaneo pareggio

Tre punti d’oro sulla strada per una salvezza, che resta ancora tutta da ottenere per l’Empoli. Intanto però il meritato 2-1 sul Napoli al Castellani, regala nuova linfa alla squadra di Andreazzoli, che si prende la sua rivincita, visto che all’andata venne esonerato dopo il ko per 5-1 subito (per fare posto a Iachini e poi richiamato dal presidente Corsi).

FARIAS E ZIELINSKI. Dopo occasioni da ambo le parti, a  sorpresa (28’) c’è il vantaggio dei toscani con  l’ex attaccante del Cagliari che, complice una deviazione fortuita che inganna Meret da parte di Zielinksi, segna dopo qualche occasione mancata in precedenza, in particolare al 21’.  Al 37’ super intervento alla disperata del portiere del Napoli su Caputo ad un passo dal raddoppio, sulla splendida imbeccata da parte di Farias. I partenopei però si propongono con rabbia verso al porta dell’Empoli, e al 44’ trovano il pareggio con un gran gol dell’ex Zielinski, il quale fa partire una conclusione col destro, che si insacca dove Provedel non può nulla, vedendo arrivare anche la sfera all’ultimo istante. In pieno recupero Ounas fallisce il raddoppio.

DI LORENZO. La ripresa si apre (1’) con il giallo di Doveri a Milik per simulazione in piena area, e Pajac dall’altra parte che sfiora il 2-1 con il sinistro, deviato in angolo. Al 3’ , dalla distanza, Farias manda fuori il pallone di poco in diagonale. Al 6’ non è certo impeccabile Meret sul sinistro velenoso di Caputo, preludio al 2-1 dell’Empoli. Infatti dagli sviluppi dell’angolo causato dal portiere e battuto da Bennacer, Di Lorenzo anticipa Milik, di testa lo supera. Il Napoli accusa stavolta il colpo e la squadra di casa crea un’occasionr per allungare, ma senza fortuna con Pajac al 14’ . Sei minuti dopo Zielinski sfiora il palo, mentre al 22’ Provedel salva il 2-2 su Milik. Alla mezz’ora Farias è fermato dall’ottimo intervento di Meret a due passi dalla rete. Infine al 36’Callejon recupera in piena area sull’attaccante e nega il 3-1 ai toscani.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News