Resta in contatto

Approfondimenti

Tudor sostituisce Nicola all’Udinese, Frosinone: anche Baroni sulla graticola?

Come accaduto anche lo scorso fine campionato l’allenatore croato chiamato dalla dirigenza  salvare il club friulano. E’ il terzo tecnico in stagione

Come accaduto circa 11 mesi fa (era infatti il 24 aprile 2018) Igor Tudor, ufficializzato in serata dalla società con una breve nota stampa, è il terzo allenatore in stagione in casa Udinese e nel pomeriggio ha già diretto il primo allenamento. Oggi come allora, è stato chiamato dalla famiglia Pozzo per salvare il club friulano dalla retrocessione in Serie B. Nella scorsa stagione prese il posto di Massimo Oddo, che a sua volta subentro a Gigi Del Neri dopo la sconfitta casalinga contro il Cagliari. Stavolta invece rileva Davide Nicola, che paga care le ultime due sconfitte esterne subite con Juventus e Napoli. Il tecnico di Torino non è riuscito dunque a dare la sterzata dopo l’avvio non semplice con Julio Velazquez.

LA SCELTA. Come nel campionato scorso Tudor non è stato il primo nome nel taccuino della dirigenza. Allora arrivò dopo il rifiuto di Del Neri, di tornare in panchina e le risposte altrettanto negative da parte di Stramaccioni e Reja. In questo caso è stato proprio il fatto che Velazquez avesse chiesto di essere liberato per l’imminente accordo odierno con il club spagnolo del Rayo Valecano (che però non c’è stato)  a riportare l’ex giocatore della Juventus, oggi allenatore, in panchina. Una scelta che, secondo alcune testate online che si occupano dell’Udinese, non è affatto gradita ai tifosi, i quali avrebbero annunciato uno sciopero con la non presenza allo stadio, in occasione della gara casalinga contro il Genoa, fissata alla ripresa del campionato per le 15 di sabato 30 marzo.

FROSINONE. In casa laziale non sarebbe al sicuro la posizione di Marco Baroni. La società, dopo il ko a Empoli di domenica scorsa, sta riflettendo. Potrebbe concedere comunque un’ultima chance al tecnico. Nel prossimo turno i ciociari, penultimi con 17 punti (davanti solo al Chievo Verona ultimo con 10) se la vedranno domenica 31 marzo alle 15 allo Stirpe contro la Spal, forte di un vantaggio di 9 punti in classifica, anche se il Frosinone può vantare la carta del 3-0 ottenuto all’andata al Mazza di Ferrara.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pavoletti, voglia di restare. Meglio lui di Lapadula e altri?

Ultimo commento: "Pavoletti se non succedono altri terremoti in casa Cagliari... Ci riporterà in serie a e segnerà 18-20 gol"

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "E aperto anche il master per come gestire una società di calcio il caso di studio che verrà analizzato è il cagliari calcio affrettatevi i posti..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Fidatevi di Capozucca..... è una che vede lontano!!!!"

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti