Resta in contatto

News

Al San Paolo il Napoli soffre ma alla fine batte l’ Udinese 4-2

La squadra di Ancelotti conquista i tre punti e al termine di un match non facile contro un’avversaria tosta. Apprensione per l’infortunio occorso a Ospina

Napoli forza quattro contro l’Udinese nel posticipo del San Paolo. Friulani, che con le vittorie di Cagliari, Spal, Empoli e Bologna, hanno cercato l’effetto sorpresa, ma perdono 4-2. Al 5’ però la squadra di Nicola per poco non sigla con Pussetto, che però si scontra con Ospina. Gioco fermo quattro minuti per intervento medico sul portiere, che subisce un taglio ma resta in campo con una visibile fasciatura in testa.  Al 16’ gran palla di Milik per Koulibaly, Musso salva la sua squadra dalla capitolazione.

QUATTRO RETI IN 19. Schierato in campo titolare a sorpresa Younes (pochi minuti in Serie A) realizza con un gran destro a giro la rete dell’1-0. Risposta immediata dei friulani, che sfiorano il pareggio con Pussetto, il cui tiro a botta sicura trov il provvidenziale intervento in respinta di Koulibaly. Il Napoli raddoppia al 26’ con Callejon che, pur non colpendo il pallone in modo perfetto, non lascia scampo a Musso.

Gara non chiusa, perché al 30’ l’Udinese dimezza le distanze con Lasagna, bravo (sull’imbeccata da parte Fofana) a battere Ospina con destro perfetto che termina nell’angolino alla sua destra. Pussetto manca di poco il 2-2, che invece lo ottiene al 36’ proprio Fofana, il quale servito da Ter Avest, controlla e col destro fa partire un tiro, che Ospina nonostante si butti alla sua destra, può impedire che si insacchi. Difficile momento per il portiere del Napoli, che qualche minuto dopo si accascia a terra, viene sostituito da Meret e condotto in ospedale per accertamenti.  Squadre al riposo dopo 6’ di recupero.

ALLUNGO NAPOLI. Nella ripresa esce fuori la netta differenza tra le due squadre, con i partenopei in rete altre due volte. Al 1’ però gli ospiti falliscono il 3-2 con Lasagna, il quale sul cross di Zeegelaar, effettua una girata potente di prima intenzione, che viene deviata in angolo all’ultimo istante da Maksimovic.  Il nuovo vantaggio del Napoli lo sigla al 12’ Milik che sugli sviluppi di angolo battuto Callejon, resiste a Mandragora e di testa supera Musso praticamente dalla zona del dischetto del rigore. Al 24’ il 4-2 casalingo firmato Mertens con un diagonale di sinistro.

Nonostante il nuovo doppio svantaggio l’Udinese continua a fare la sua partita e va ad un passo dal 3-4 al 31’con  Pussetto, che grazia Meret mandando il pallone sopra la traversa da posizione assolutamente favorevole.  Infine al 45’ gol annullato a Milik per fuorigioco.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News