Resta in contatto

News

Linea “verde-rossoblù”, ieri in campo cinque giocatori del vivaio Cagliari

La gara contro la Samp ha visto l’esordio di due giovani della Primavera (Doratiotto e Verde) ma anche la presenza in campo di ben cinque canterani rossoblù.

LINEA VERDE. Non solo presente. Il Cagliari di oggi è anche e soprattutto futuro. Da qualche anno a questa parte infatti il Cagliari sta promuovendo una sua linea “verde”, con tinteggiature evidentemente rossoblù. La partita di ieri a Genova contro la Samp ne è un chiaro esempio.

CINQUE CANTERANI. L’Unione Sarda ricorda infatti la presenza in campo di ben cinque giocatori provenienti dal vivaio del Cagliari: Riccardo Doratiotto, Alessandro Deiola, Nicolò Barella nel Cagliari e Nicola Murru sponda Samp dal primo minuto; più in sostituzione dello stesso Doratiotto, l’altro attaccante della Primavera rossoblù, Francesco Verde (altro prodotto del vivaio è Sau, rimasto però in panchina nella Samp).

ESORDI. Complici infatti l’indisponibilità di ben quattro tra attaccanti e giocatori offensivi (Castro, Thereau, Birsa, Despodov e Joao Pedro – squalificato), hanno fatto il proprio esordio proprio Verde e Doratiotto, testimoniando la sempre più importante crescita del settore giovanile rossoblù.

E PELLEGRINI? Una cantera che ha visto esordire due giocatori classe 1999, stessa età di un altro grande prospetto in casa Cagliari: Luca Pellegrini, di proprietà della Roma, ma per il quale, visto l’ottimo inizio dell’avventura in Sardegna, Carli e Giulini stanno già predisponendo un allungamento del prestito (a ora fino a giugno), magari anche con diritto di riscatto in favore dei rossoblù.

DEBUTTANTI. Il Ferraris ha visto dunque il debutto per due giovani ma già grandi: Doratiotto, cagliaritano, ha iniziato dal primo minuto col piglio giusto. Smaliziato e lottatore, proprio come piace ai tifosi. Non a caso il capitano della Primavera non è un bomber di razza. Ma uno di quegli attaccanti che fanno bene alla squadra e ai compagni. Bene anche Verde, nonostante i pochi minuti in campo nel finale. Prelevato in estate dal Brescia, l’attaccante è un ottimo prospetto in termini di finalizzazione e fisico da centravanti.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Dovrebbe vendere senz'altro,ma bisogna vedere a chi;non al solito fondo straniero a digiuno di calcio italiano.non è il caso di ripetere le..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News