Resta in contatto

News

L’Inter ringrazia Martinez: il suo ingresso regala la vittoria per 1-0 sul Parma

Al Tardini meglio la squadra di D’Aversa che colpisce la traversa con Gervinho nel primo tempo mentre nella ripresa annullato un gol a D’Ambrosio

Sette giorni dopo il brutto ko rimediato con il Bologna, l’Inter si riscatta imponendosi di misura su un ottimo Parma, grazie alla rete siglata da Lautaro Martinez nella ripresa, poco dopo il suo ingresso in campo. Gara non facile per i nerazzurri, con la squadra di casa che crea le occasioni migliori nel primo tempo, sfiorando la rete in due circostanze. Infatti, dopo appena 5’ di contesa  Kucka colpisce di testa ma grazia Handanovic facendo terminare la sfera a pochi centimetri dal palo di destra, quindi al 21’ traversa piena colpita da Gervinho, bravissimo a lasciare sul posto Vecino e scaricare un destro potente verso la porta dell’estremo difensore nerazzurro, che si salva col pallone che torna in campo.

La squadra di Spalletti cerca di alzare il baricentro e prendere il controllo del confronto, rischiando al 43’ la rete da parte di Inglese che manda di poco fuori, con Handanovic immobile.  Inter invece subito pericolosa al 2’ della ripresa con Nainggolan, la cui conclusione è parata da Sepe con un grande intervento. Un minuto dopo colpo di testa di Icardi, fuori di un nulla. La pressione verso la porta di Sepe si concretizza con la rete siglata da DAmbrosio, ma vana per fallo col braccio dello stesso ex Torino, al 10’ con l’arbitro Irrati richiamato dal VAR per verificare l’episodio.

MARTINEZ. Mossa vincente di Spalletti, che fa entrare dalla panchina l’attaccante che realizza al 34’ il quarto gol stagionale, sbloccando la sua squadra in questo 2019.  Azione nata dall’assist di Nainggolan, palla sul destro, con Sepe si deve arrendere con il pallone che si insacca sotto la traversa. Al 39’ Inter ad un centimetro dal 2-0 in due occasioni nel giro di pochi secondi, prima con Gagliolo che nega la rete respingendo il tiro di Vecino sulla linea di porta, quindi nel proseguimento dell’azione arriva il palo con un tiro a giro dal limite di Brozovic.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pavoletti, voglia di restare. Meglio lui di Lapadula e altri?

Ultimo commento: "Beato te che ti puoi permettere il giardiniere a quei prezzi."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "E aperto anche il master per come gestire una società di calcio il caso di studio che verrà analizzato è il cagliari calcio affrettatevi i posti..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Fidatevi di Capozucca..... è una che vede lontano!!!!"

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News