Resta in contatto

News

Le gare del pomeriggio: spettacolare 3-3 al Franchi tra Fiorentina e Sampdoria, 1-1 tra Spal e Bologna

In attesa del posticipo delle 18 alla Sardegna Arena tra Cagliari e Empoli, dopo il netto 5-0 dell’Atalanta a Frosinone disputate alle 15 altre due gare

Il programma odierno della ventesima giornata, dopo le tre partite di ieri (RomaTorino 3-2, UdineseParma 1-2, InterSassuolo 0-0) e il netto 5-0 dell’Atalanta allo Stirpe sul Frosinone nel match delle 12,30, è proseguito con altre due contese. Queste le nostre sintesi sulle due partite disputate alle 15 a Firenze e Ferrara:

FIORENTINA-SAMPDORIA 3-3. Nella prima frazione viola di Pioli più vivi dei blucerchiati di Giampaolo (che però al 29’ sciupano la rete del vantaggio con Quagliarella, che impatta il pallone sull’uscita a vuoto di Lafont spedendo fuori) in rete al 34’con una splendida conclusione di  Muriel a incrociare col sinistro prendendo in controtempo Audero. I toscani vanno negli spogliatoi per l’intervallo in dieci, complice l’espulsione per doppia ammonizione di Fernandes al 39’, ma soprattutto sull’1-1. La pressione della Sampdoria si concretizza, dopo la chance non sfruttata da Jankto al 41’ dal pareggio al 44’ da parte di Ramirez con una splendida punizione, concessa per fallo di Veretout su Ekdal, grazie al sinistro a giro che prima fa la conoscenza col palo e poi si insacca alle spalle di un stavolta incolpevole Lafont.

Nella seconda parte della sfida del Franchi entrambe le squadre cercano il gol della vittoria, che dopo  due occasione per parte non concretizzate, lo sigla la squadra di casa al 25’ ancora con Muriel, il quale partendo dalla propria metà campo fa fuori prima Tonelli, poi Murru e infine batte Audero con uno strepitoso  destro in diagonale.  Nonostante sia sotto l’undici di Giampaolo continua a fare la sua gara. Prima pareggia con un rigore calciato da Quagliarella al 36’ (concesso per fallo di mano in area di Vitor Hugo) con un destro potente che si insacca centralmente sotto la traversa, quindi sempre con l’attaccante napoletano al 40’ che, dopo aver resistito alla pressione di Milenkovic insacca la battuta col destro alle spalle di Lafont. La Fiorentina ha la forza di crederci ancora e pareggia al 48’ con Pezzella dopo una geniale giocata da parte del duo ChiesaVeretout.

SPAL-BOLOGNA 1-1. Gran primo tempo la Mazza nel big-match che vale una fetta di salvezza per entrambe. I nuovi innesti per Filippo Inzaghi fanno la differenza nella prima parte di gara, con in particolare Soriano e Sansone a creare grattacapi a Viviano (ex di turno all’esordio anch’egli con la maglia della Spal) che si salva in due circostanze ma nulla può sulla rete siglata al 24’ da Palacio, che batte il portiere dei ferraresi sul suggerimento di Orsolini, con un perfetto tiro da fuori area.

Nella ripresa Antenucci sigla la marcatura del pareggio con un bel gol al minuto 8, ma tutto vano per un millimetrico fuorigioco di Petagna che viene annullato dal VAR dopo essere stato concesso dall’arbitro Fabbri, dopo ben 4’ di stop per visualizzare le immagini. Il pareggio arriva davvero al 18’: cross di Lazzari per Kurtic, molto bravo ad anticipare due avversari e infilare Skorupski con un colpo di testa imparabile.

Gara nella mani dei ragazzi di Semplici, che non trovano il 2-1 al 27’ davanti alla porta, solo per il fortunato intervento di Danilo all’ultimo istante, dopo un errore di Orsolini. A 4’ dalla fine Palacio fallisce la sua doppietta personale davanti a Viviano, ma soprattutto non sigla la rete del 2-1 a favore del Bologna che avrebbe chiuso i giochi.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Io non voglio difendere Giuilini chi come me ha visto il Cagliari campione d'Italia o avuto la fortuna di conoscere Amarugi e Moi altro che"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News