Resta in contatto

News

Il Napoli vince in rimonta 2-1 in casa del Genoa

A Marassi gara condizionata dal maltempo con tanto di sospensione per 3’. Al vantaggio casalingo di Kouamè risponde Fabian Ruiz. Poi l’autogol di Biraschi

Il Napoli si riporta  a -3 dalla Juventus alla vigilia della trasferta della capolista in casa del Milan, con la vittoria in rimonta per 2-1 sul campo di un ottimo Genoa al termine di una gara caratterizzata da vari episodi. Nei primi 11’ la squadra di Ancelotti fa sfogare quella di Juric, poi sfiora la rete con il palo colpito da Insigne, che al 18’ non trova il raddoppio davanti alla porta anche per il salvataggio sulla linea di Biraschi.

GENOA AVANTI. A passare in vantaggio sono però i liguri al 20’ con Kouamè, il quale profitta di un errore collettivo della difesa e batte Ospina sull’assist di Romulo. Al 36’ strepitosa parata di Radu che salva la sua rete sulla conclusione a botta sicura di Milik.

Il Napoli, sotto un nubifragio, continua a pressare anche nel secondo tempo e al 10’ sfiora il pareggio con Mertens, che ci prova con il solito tiro a giro. Tre minuti dopo l’arbitro Abisso sospende la sfida per impraticabilità del campo.

RIMONTA NAPOLI. La gara riprende dopo circa un quarto d’ora di stop, dal 13’. Quattro minuti dopo azzurri sull’1-1 grazie a Fabian Ruiz, che raccoglie il colpo di tacco di Mertens e col sinistro batte Radu. Il portiere del Genoa provvidenziale a deviare in angolo ed evitare l’1-2 sulla conclusione di destro da parte di Insigne, destinata sul primo palo. Cosa che accade al 42’ sul raddoppio del Napoli giunto per l’autorete di Biraschi. Vane le proteste del Genoa per una spinta subita da parte di Albiol allo stesso Biraschi.  Ancora proteste per un contatto Mario RuiMazzitelli, ma l’arbitro fa proseguire.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Io non voglio difendere Giuilini chi come me ha visto il Cagliari campione d'Italia o avuto la fortuna di conoscere Amarugi e Moi altro che"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News