Resta in contatto

News

Il Milan e Gattuso tirano un sospiro di sollievo: Sampdoria battuta 3-2

Dopo le sconfitte rimediate nel derby domenica scorsa con l’Inter e giovedì in Europa League col Betis Siviglia arriva una vittoria meritata in campionato

A San Siro, una settimana dopo il ko al 94’ nel derby con l’Inter e a distanza di tre giorni dalla sconfitta in Europa League per 2-1 col Betis Siviglia, il Milan riassapora la vittoria sconfiggendo 3-2 la Sampdoria con merito al termine di una partita che ha visto le due squadre non mollare mai. Per i rossoneri tre punti fondamentali. Per il suo tecnico una vittoria che lo tiene in panchina.

LA SFIDA. Grandi emozioni e quattro gol al Meazza al termine del primo tempo tra Milan e Sampdoria nel primo dei tre posticipi della decima giornata della massima serie. Rossoneri avanti poi i blucerchiati che ribaltano la sfida e 2-2 all’intervallo per i gol di Cutrone di testa al 17’ su assist di Suso. Quattro minuti dopo pareggia l’ex Saponara che non lascia scampo a Donnarumma dopo aver ricevuto palla da quagliar ella e messo a sedere Calabria. Il gol regala fiducia all’undici di Giampaolo, che vanno ancora in rete al 31’. Stavolta è Saponara a servire Quagliarella, il quale col piatto sinistro al volo batte il portiere del Milan. Prima del riposo, che arriva dopo 1’ di recupero, pareggio al 36’: assist di Cutrone per Higuain, sinistro che supera Audero sul primo palo.

SECONDO TEMPO. Al rientro in campo la squadra di Gattuso è più arrembante e al 2’ va vicina al 3-2 con la conclusione di sinistro al volo da parte di Higuain abbrancata in due tempi da Audero. Al 17’ però Suso scarica sul secondo palo una conclusione imparabile per il portiere doriano che può solo vedere il perfetto sinistro infilarsi alle sue spalle. La squadra blucerchiata accusa il colpo e non reagisce. Anzi al 42’Audero si salva dal rimediare il 4-2 solo per il palo colpito alla sua destra da Laxalt.  Vince il Milan, 3-2 con merito.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News