Resta in contatto

Approfondimenti

Ventura, il ritorno dell’ex che nel campionato ’97/’98 riportò il Cagliari in Serie A

Domenica alle 15 il tecnico genovese sarà alla Sardegna Arena alla guida Chievo Verona cenerentola del campionato chiamato al posto dell’esonerato D’Anna

Non è la prima volta che Gian Piero Ventura arriva a Cagliari da avversario. Lo ha già fatto alla guida del Bari e del Torino e lo farà anche domenica alle 15 con il Chievo Verona che ha preso in mano due settimane fa dopo l’esonero di D’Anna. Una scelta difficile, la sua (che ha ancora cucita addosso l’onta della debacle della non qualificazione dell’Italia allo scorso mondiale in Russia) con una squadra che non sembra all’altezza di un campionato di Serie A come quello di questa stagione.

LE DUE GESTIONI CON IL CAGLIARI.   La squadra, allora di Massimo Cellino nel giugno1997 era appena retrocesso in Serie B a seguito dello spareggio perso a  Napoli con il Piacenza di Mutti che poco dopo sarebbe andato ad allenare i partenopei. Il presidente chiama proprio Ventura per riportare in Serie A il Cagliari. Una missione compiuta già al primo anno (con il conseguimento del terzo posto) grazie soprattutto ai gol realizzati da Roberto Muzzi. Il secondo campionato in rossoblù è quello dell’esordio del tecnico genovese in Serie A, in cui raggiunge una salvezza tranquilla con un campionato da 11 vittorie, 8 pareggi, 15 sconfitte e dodicesimo posto in classifica, con cui terminerà la sua prima esperienza a Cagliari.

Dopo le avventure con Sampdoria e Udinese, non altrettante ricche di soddisfazioni, Ventura nel 2002 torna al Cagliari, nel frattempo sprofondato nuovamente in B, e dove prende il posto dell’esonerato Nedo Sonetti. Dopo una stagione di transizione in cui i rossoblù terminano all’ottavo posto, in Sardegna nel 2003-2004 arrivano Gianfranco Zola e Gianluca Festa, che guideranno il Cagliari alla promozione in A, senza Ventura però (sollevato dall’incarico alla sedicesima giornata) quando i rossoblù si trovavano all’ottavo posto in classifica e rilevato da Edy Reja.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti