Resta in contatto

News

Deiola: dopo il buio la rinascita

Alessandro Deiola si è rialzato dopo una stagione di buio quasi totale. La sua rinascita contro Roma e Fiorentina ne fanno un pezzo imprescindibile dello scacchiere rossoblù.

IL BUIO.E ora chi lo toglie più?” Esordisce L’Unione Sarda. E in effetti ora è difficile pensare a un Cagliari senza Alessandro Deiola. Una stagione ai margini: quindici panchine e dieci tribune (cinque per infortunio, altrettante per scelta tecnica). E quasi insignificante: 198 minuti in dieci spezzoni di partite, con solo una gara da titolare.

LA RINASCITA. Poi la svolta della stagione. Cagliari-Roma è una gara decisiva, ma, con l’assenza di Cigarini, Barella è costretto a spostarsi al centro e, nel 4-4-2, Ionita fa l’esterno destro e Padoin quello sinistro. C’è spazio per Deiola al fianco del talento dell’Under 21. E la mezzala di San Gavino non si è limitato a cogliere l’attimo, l’ha sbranato. E ha dato il suo fondamentale contributo nel provvidenziale colpo di coda dei rossoblù verso la salvezza, ancora da raggiungere domenica contro l’Atalanta.

CONTRO LA DEA. Già l’Atalanta. Contro i bergamaschi torna Cigarini. E Deiola che fine fa? Dopo la buona prestazione contro la Roma e la grande gara a Firenze sembra difficile vederlo tornare in panchina. Specie ora che il giocattolo sta funzionando. Gamba, polmoni, testa, cuore: il suo dinamismo a servizio della squadra ha fatto la differenza nelle due gare che hanno cambiato la stagione rossoblù. Lavoro sporco fondamentale sulla catena di destra, dove sta permettendo a Faragò di rendere al meglio anche come terzino, ma soprattutto grinta e tenacia su ogni pallone.

IDENTITÀ SARDA. Il quarto moro, insieme a Barella, Cossu e Sau, ora deve confermarsi su questi livelli se vuole dimostrare di potersi giocare le sue carte anche nella prossima stagione. Una bella rivincita per chi forse, nell’arco della stagione, ha pure pensato di essere perso. Ma poi, in un battito d’ali, ha ritrovato fiducia e carattere che stanno salvando il Cagliari.

39 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
39 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pavoletti, voglia di restare. Meglio lui di Lapadula e altri?

Ultimo commento: "Pavoletti se non succedono altri terremoti in casa Cagliari... Ci riporterà in serie a e segnerà 18-20 gol"

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "E aperto anche il master per come gestire una società di calcio il caso di studio che verrà analizzato è il cagliari calcio affrettatevi i posti..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Fidatevi di Capozucca..... è una che vede lontano!!!!"

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News