cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Diritti tv: duro attacco di Sky al presidente della Liga Tebas

“Nessuna posizione di privilegio” afferma l’emittente satellitare in un servizio televisivo e attraverso una nota stampa

Sky non ha alcuna intenzione di non assicurarsi i diritti tv e accusa duramente il numero uno della Liga spagnola Javier Tebas: “Non si permetta di accusare Sky di avere posizioni di privilegio. È soltanto compito della Lega decidere come vendere i suoi diritti e noi faremo come sempre la nostra parte se ci verrà consentito – afferma il direttore di Sky Sport Federico Ferri – Abbiamo valorizzato il marchio Serie A come nessuno e speso più di chiunque altro, versando negli ultimi 15 anni nelle casse dei club italiani più di 7 miliardi di euro”.

TEBAS. Il presidente della Liga, in un’intervista rilasciata ieri alla Gazzetta dello Sport aveva attaccato puntato il dito contro l’emittente satellitare, protagonista del ricorso al Tribunale di Milano con cui è stato sospeso fino a venerdì prossimo 4 maggio il bando per i diritti tv della spagnola Mediapro.

Sky ricorda che Tebas “è fresco di rinnovo di contratto con stipendio quadruplicato dopo essere stato candidato dall’editore e presidente Urbano Cairo a diventare ad della Lega Serie A. Inoltre il manager spagnolo – sottolineano da dal gruppo satellitare – non dice che a Sky e agli altri broadcaster non è stata data finora l’opportunità di concorrere per l’intera posta dei diritti Serie A, come è stato concesso a Mediapro, o nemmeno per un’esclusiva parziale come accade in tutti i campionati europei, Liga inclusa. E è curioso anche che Tebas usi le stesse identiche parole proprio di Mediapro, sarà questione di comunanza linguistica o di comune sentire dato che i rapporti sono strettissimi e il presidente della Liga tifa per i catalani anche in Italia”.

VALORIZZAZIONE MARCHIO. “In qualità editoriale, passione, tecnologia, innovazione e spettacolarità dell’immagine – conclude Ferri – E se il nostro è ancora uno dei campionati più importanti al mondo, lo deve certamente agli investimenti delle proprietà dei club, ma anche agli abbonati che hanno sostenuto il calcio e ai professionisti che lo hanno prodotto, mostrato, promosso e venduto: Sky ha valorizzato il marchio  Serie A come nessuno, ha esaltato il bello di questo sport”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L’emittente satellitare e i due provider puntano molto sul proporre un prodotto che trovi il...

Il gruppo inglese e la compagnia Telco italiana devono ancora trovare un’intesa, dopo quella siglata...

L’emittente satellitare e i due provider puntano molto sul proporre un prodotto che trovi il...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu