Resta in contatto

News

L’ex tecnico Giorgio Melis: “Con Matteoli selezionavamo solo giovani sardi”

L’allenatore della Primavera rossoblù nell’era Cellino ha parlato dei criteri di selezione durante la sua permanenza ad Asseminello

Intervistato da Tuttomercatoweb.com, l’ex tecnico della Primavera rossoblù Giorgio Melis ha raccontato l’esperimento ideato da Gianfranco Matteoli di creare una “cantera” tutta sarda. Nella visione dell’ex Responsabile del settore Giovanile c’era la volontà di formare un’autentica Nazionale sarda.

TERRITORIALITA’. “La politica che avevamo noi – dice Melis – era quella di Gianfranco Matteoli, che aveva dato l’input di selezionare solamente giocatori sardi. Abbiamo iniziato a lavorare unicamente con la Sardegna con l’obiettivo di non far scappare nessun talento. Siamo partiti da Cagliari e nello stesso tempo abbiamo aperto una scuola calcio a Oristano. Ci siamo detti: prendiamoli sin da piccoli, prima che ce li portino via”.

L’ATHLETIC BILBAO D’ITALIA. Melis conferma l’ispirazione al club basco: “A differenza di altri noi questo progetto lo abbiamo portato avanti realmente, creando gruppi eccezionali e centrando per diversi anni i playoff del campionato Primavera, oltre a raggiungere una semifinale di Coppa Italia. Matteoli e Cellino erano di quell’idea e se qualcuno veniva da fuori era solo perché era più bravo dei nostri. Ora le cose sono cambiate. Io posso dire l’orgoglio che avevamo nel portare l’identità della Sardegna in giro per l’Italia”.

SU BARELLA. “Barella ha sempre bruciato le tappe. Noi ci abbiamo creduto sin da subito, ha talento e si allena a mille. Ha mostrato anche personalità, come in occasione del rigore di Benevento nei minuti di recupero. E se abbini il talento e la testa arrivi lontano. Lui in una big? Conosco anche troppo bene Nicolò e dico che se deve scegliere va all’Inter“.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Io ci vedo Bernardo Mereu....."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News