Resta in contatto

News

La vittoria della Spal complica le cose: Cagliari obbligato a far punti

Inutile negarcelo: la seconda vittoria consecutiva della Spal (che dopo aver battuto domenica scorsa il Crotone 3-1 a domicilio) chesi è ripetuta nel pomeriggio, sconfiggendo -0 il Bologna nel primo anticipo del ventisettesimo turno, complica non poco le cose alle avversarie dirette, Cagliari compreso. I rossoblù, attesi domani alle 12.30 nell’anticipo dell’ora di pranzo a Marassi contro un Genoa non ancora al sicuro) conservano quattro punti di vantaggio sulla terz’ultima della classe, ora i calabresi di Zenga. Punti che in realtà sono cinque virtuali. Infatti, in caso di arrivo a pari punti, i quattro conquistati dal Cagliari (1-0 all’andata alla Sardegna Arena e 1-1 a Crotone, oltre un mese fa) nel doppio confronto, sono un piccolo tesoretto da conservare gelosamente.

Domani i calabresi giocheranno a Torino contro i granata reduci dal brutto passo falso in casa dellHellas Verona una settimana fa. Gli scaligeri, nel confronto al Vigorito contro una mai doma cenerentola Benevento, hanno in mano i loro destino. Se vincono, come la Spal rientrano definitivamente nella corsa salvezza. Viceversa, con un pareggio o ancor peggio con una sconfitta, faranno probabilmente compagnia ai sanniti di De Zerbi in B dopo una sola stagione di militanza nella massima serie.

Se la squadra di Diego López, a 12 giornate dalla fine, non può permettersi assolutamente di giocare col fuoco, non possono farlo neanche Chievo Verona e Sassuolo,rispettivamente 25 e 23 punti, impegnate domani pomeriggio in uno scontro diretto, dove il pari a fine stagione, potrebbe essere deleterio per una delle due compagini. Giochi dunque tutt’altro che fatti. D’altronde a 12 gare dalla fine (11 per Spal e Bologna) non potrebbe essere altrimenti.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Diciamo che Lopez come allenatore e’ una mezza pippa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ancora a sparlare di Rastelli rammento a qualche pseudo tifoso che l’anno scorso non si è mai parlato di serie B nonostante le imbarcate che prendeva il Cagliari eravamo già salvi all’andata

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Diciamo la verita’…in queste settimane (o mesi) siamo vissuti molto di rendita sui non risultati di chi stava dietro…perche’ altrimenti i risultati della gestione Lopez sono alquanto impietosi. Diciamocela tutta, se ci si salva e’ per miracolo. Pero’ a fine stagione bisogna cambiare guida tecnica. Cosi’ non va proprio…

Carlo
Carlo
3 anni fa

Questo presidente ogni giorno di più mi sta deludendo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Io ho visto la partita è tutto questo spettacolo dov’era? La Spal ha vinto solo ed esclusivamente perché il Bologna era in vacanza, un po’ come le ultime partite del Cagliari, e il Bologna sta sopra di noi, quindi anche loro da B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Serie B!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

DIMETTITI, incapace !!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Basta con i commenti contro LOPEZ….lui il CAGLIARI lo ha nel cuore…lo ha dimostrato nella sua carriera…o volete il rastrello di ritorno.Uniti si fanno le imprese ….siamo il Cagliari…dobbiamo lottare …e da quando c e DIEGO l atteggiamento è cambiato…..stiamo vicini alla squadra.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Cari giocatori del Cagliari prendete esempio.dai giocatori della
SPAL.TIRATE FUORI GLI ATTRIBUTI SE LI AVETE.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Le cosiddette pericolanti si risvegliano sempre dopo il mercato di gennaio, era da prevedere. Ora si lotta veramente.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Caro Lopez hai visto la gara tra spal è Bologna? Guarda è impara cosa vuol dire agonismo, è giocare per vincere almeno con le squadre di centro è bassa classifica. Gli scontri diretti valgono il doppio l hai dimenticato. …rifletti rifletti se ne sei capace.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Bisognava pensarci prima

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma basta con questi calcoli…fare punti sempre ed ovunque

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Purtroppo sì continuano a fare gli stessi errori. In 4 anni la Dirigenza non ha fatto dei passi avanti significativi ed ha fatto fuori l’unica persona che capiva di calcio cioè Capozucca!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Veramente noi dobbiamo ancora giocare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Inizio a pensare alla b

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ora vediamo se domani lottano con il coltello tra i denti!! ?

Alberto
Alberto
3 anni fa

All’andata il genoa era più morto che vivo, e con la vittoria tornò a respirare. Se ora il dio del pallone vorrà restituirci i suoi favori saremmo noi a fare un bel respiro. Se perdiamo invece rischiamo il panico. Ora Lopez dovrà fare i conti con il suo ingiustificato difensivismo ed i punti persi nuovamente con sassuolo e chievo, come Rastelli. Mi sa che li attende lo stesso destino.

Advertisement

(SONDAGGIO) – Nandez in partenza, come sostituirlo?

Ultimo commento: "MA TUI BIVISI INNNOI IN SA TERRA O TEISI SA RESIDENZA IN SA LUA?"

Nandez, in caso di partenza i lettori di CalcioCasteddu punterebbero su un assistman

Ultimo commento: "Nandez un ottimo calciatore duttile, speriamo venga sostituito degnamente, tuttavia anche lui ha avuto in questi due anni delle pecche nei momenti..."

I lettori di CalcioCasteddu hanno scelto: Godin è da tenere a tutti i costi

Ultimo commento: "Godin,Nandez e Naingollan: due su tre devono restare per garantire la salvezza; o almeno sostituiti con giocatori di pari valore, ciò che mi sembra..."

(SONDAGGIO) Godin si allontana, chi per sostituirlo?

Ultimo commento: "il vero Godin si è visto a fine campionato ed in paticolare contro il milan, tirava fuori di tutto anche al posto di cragno"
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "Che dire di Gigi Riva, sei unico al mondo, hai rinunciato a tantissimi soldi per stare in una terra povera che ti hanno voluto bene, io ho avuto un..."

Altro da News