Resta in contatto

Approfondimenti

Mati Fernández, quello sgambetto indigesto alla dirigenza rossoblù

Cagliari-Milan è una partita di grande tradizione per i campi della Serie A italiana, ma qualche volta i due club si sono sfidati anche sulle scrivanie. Era l’ultimo giorno del mercato estivo 2016 e il ds dei rossoblù Stefano Capozucca era riuscito a strappare il si di Mati Fernández della Fiorentina, centrocampista dotato di ottima tecnica e rinforzo tanto atteso da Rastelli. Un giocatore che aveva ben figurato nei quattro anni in viola, un vero colpo per una neopromossa come il Cagliari.

Tutto fatto finchè l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani decise di intervenire a gamba tesa nella trattativa e soffiare il centrocampista ai sardi per regalarlo al tecnico Montella che lo aveva già allenato a Firenze. Un’operazione lampo chiusa grazie all’intermediazione di Pablo Cosentino, ex dirigente del Catania e squalificato per quattro anni dalla giustizia sportiva a causa del suo coinvolgimento nell’inchiesta “I treni del gol”, riguardante le combine di alcune partite dei siciliani per evitare la retrocessione in Serie C.

Durissima la reazione dei dirigenti del Cagliari con Capozucca su tutte le furie ai microfoni del Corriere dello Sport: “Perchè è saltato il trasferimento? Difficile spiegarlo. Di certo sono arrabbiato e lo è anche il presidente Giulini. Non ci si comporta così. Non ce l’ho con la Fiorentina che si è comportata in modo leale e non ce l’ho nemmeno col giocatore che aveva sposato il nostro progetto ed era felice. Ce l’ho con Pablo Cosentino che è squalificato dalla Figc. Noi eravamo nella stanza a mettere a posto le ultime cose. Anzi, era tutto a posto. Stavamo firmando e si è inserito lui”.

Per il giocatore la scelta si rivelò poi un errore visto che al Milan fece una stagione da oggetto misterioso, prima di rifare le valigie e partire in Messico al Necaxa. Il caso Fernández è stato uno spiacevole incidente diplomatico che i dirigenti rossoblù difficilmente dimenticheranno. Anche questo è Cagliari-Milan, una sfida infinita anche fuori dal rettangolo verde.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti