Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Bologna-Cagliari: quattro gli ex della partita

Saranno tanti i saluti prima della partita, nel tunnel che dagli spogliatoi porta al terreno di gioco del Dall’Ara. Domenica alle 15:00 sarà l’occasione per rivedere tanti ex compagni e vecchie conoscenze per tanti protagonisti del match tra Bologna e Cagliari.

Sono ben quattro, infatti, gli ex della partita, comprendendo sia i felsinei che i sardi. Prima di tutto gli allenatori. Diego López si è seduto sulla panchina del Bologna, allora in Serie B, proprio successivamente alla prima esperienza a Cagliari; era il 2014 e El Jefe allenava una squadra destinata a salire in A. Ci riuscirà, ma senza di lui, esonerato poco prima dei play-off, dopo 39 partite (16 vittorie, 15 pareggi, 8 sconfitte). Sarà poi Delio Rossi a completare l’opera e riportare i rossoblù nella massima serie.

Poi Roberto Donadoni, ora al Bologna ma che dell’altro rossoblù conserva certamente certo un ottimo ricordo: nel 2010-2011 viene chiamato dal presidente Massimo Cellino. Il suo curriculum parla chiaro. Livorno, Nazionale italiana, Napoli. Poi Cagliari, appunto, dove con una prima stagione positiva si guadagna la riconferma, prima di concludere amaramente l’avventura in Sardegna per dissapori con il patron rossoblù, specialmente in relazione all’acquisto di David Suazo.

Poi ci sono i giocatori. Tutti sponda emiliana: Lorenzo Crisetig e Godfred Donsah. Il centrocampista di Civitale del Friuli arrivò in Sardegna nella stagione 2014-2015. Il Cagliari lo prese in prestito dall’Inter per farlo alternare con l’allora capitano Daniele Conti in cabina di regia. Collezionò ventotto presenze e zero gol. Si dimostrò un giocatore ancora acerbo, certo dotato di un’ottima tecnica e visione di gioco, ma ancora bisognoso di migliorare soprattutto nella fase atletica e di interdizione. E anche per questo la stagione terminò con i rossoblù al terz’ultimo posto e la conseguente amara retrocessione in B.

Molto più positivo, anche se la stagione è la stessa. il ricordo di Godfred Donsah. Il centrocampista ghanese e la sua storia hanno fatto il giro del mondo: arrivato in Italia con il barcone a soli quindici anni, dopo le prove con Como e Palermo, trovandosi senza permesso di soggiorno, è costretto a tornare in Africa. Nel 2013 viene riportato in Italia dove lo scova l’Hellas Verona, con la quale esordisce in Serie A. Da lì lo acquisterà il Cagliari nel 2014, facendogli firmare un contratto fino al 2018 a 150.000 euro a stagione. L’esordio è in Cagliari-Catania 2-0 – in Coppa Italia -, in campionato in Cagliari-Sampdoria 2-2, mentre il primo gol in Cagliari-Cesena 2-1. Dopo la retrocessione verrà ceduto al Bologna per una cifra vicina ai sette milioni di euro complessivi, più una percentuale per la futura rivendita del giocatore. Che ora torna in Africa, ogni tanto, come è successo a novembre. Ma solo per giocare in Nazionale.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Mercato leggero? Per i lettori di CalcioCasteddu il Cagliari si è fatto illudere dai risultati di gennaio

Ultimo commento: "La società Cagliari calcio continua a comprare bidoni se va avanti così finiamo in serie c"

(SONDAGGIO) Mercato invernale “leggero”, rosa competitiva o è finita l’illusione di gennaio?

Ultimo commento: "Ranieri, te l'avevo detto di non venire a Cagliari. Con questo Presidente ci rimetti la faccia e questo mi dispiace molto."

(SONDAGGIO) C’è spazio per Nainggolan nel Cagliari di Ranieri?

Ultimo commento: "L'ha finita alla spal il fenomeno, che vergogna. ..."

Nainggolan, per i lettori di CalcioCasteddu farebbe ancora la differenza nel Cagliari

Ultimo commento: "Nainggolan si è dimostrato un piccolo uomo. ..."

(SONDAGGIO) Pavo e Lapadula funzionano, giusto sacrificare Luvumbo?

Ultimo commento: "Ranieri la disposizione dei giocatori e questa purtroppo troppi infortunati quando sono disponibili tutti ci sarà l'imbarazzo della scelta andiamo..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti