Resta in contatto

News

Faragò: “Sfortuna finita? Merito di Leone, il mio cane”

In un’intervista rilasciata a Gianlucadimarzio.com Paolo Faragò ha raccontato il suo momento magico e il sorriso ritrovato dopo mesi difficili. L’esterno rossoblù ha attribuito i meriti soprattutto ai suoi familiari, alla sua ragazza Irene e al suo labrador Leone, arrivato proprio tre settimane fa: “Questo periodo d’oro è merito suo. O almeno così dice la mia ragazza Irene. È il mio amuleto, è arrivato da tre settimane e da quel momento è cambiato tutto”.

Cosa veramente è cambiato nella sua testa: La fiducia viene giocando, facendo buone partite e giocate utili alla squadra. La prestazione mi condiziona psicologicamente e adesso riesco ad allenarmi e a presentarmi alla partita con più serenità. Mi hanno fatto piacere le chiamate dei miei genitori e di mio fratello Giuseppe, che, insieme alla mia ragazza, mi sono stati sempre vicini. C’è stato un momento buio e da casa erano preoccupati per me, questo mese fortunato ha restituito il sorriso anche a loro”.

Sulle difficoltà di adattamento: “Anche a Novara ho avuto un rendimento simile all’inizio e il mio procuratore mi ha sempre incoraggiato. Analizzando le cose dall’esterno è riuscito a inquadrare bene la situazione, ricordandomi che anche agli inizi di carriera ci ho messo un po’ a carburare. Probabilmente è un mio modo di adattarmi ai cambiamenti, ho bisogno di un po’ di tempo. Ultimamente ho fatto delle buone prestazioni e i tifosi hanno apprezzato: mi fa un immenso piacere”.

Innamorato dell’isola: “La Sardegna è bellissima! Ogni volta che possiamo io e Irene ci godiamo questa meravigliosa isola che non è solo spiagge e mare come si può credere dall’esterno. Il clima è una rarità e ciò che mi ha colpito è la varietà di quello che ti può offrire. Ieri sono andato in montagna, a Fonni, e c’era la neve! Pochi chilometri più giù c’erano le splendide spiagge dell’Ogliastra, dove appena una settimana fa potevi fare ancora il bagno. Poi a me, quando posso, piace mangiare e qui con i piatti tipici non ci si può lamentare”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News