Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari, sconfiggere l’Hellas Verona per scappare via

La sconfitta interna subita ieri sera al ‘Bentegodi’ dall’Hellas Verona fortunatamente non ha ulteriormente complicato la classifica del Cagliari. Il ko di domenica a Torino, ha lasciato i rossoblù a quota 9 punti in classifica in una posizione abbastanza delicata. Rassicura solo il vantaggio sul Benevento (ancora al palo dopo undici gare) anche per via dello scontro diretto a favore, mentre è piena lotta con le altre contendenti alla salvezza. Data ormai per scontata la retrocessione dei sanniti, anche se il campionato è ovviamente ancora lunghissimo (e il Crotone dello scorso campionato insegna che non bisogna mai mollare) restano da evitare ancora due posti.

Al momento la situazione in classifica vede Cagliari a 9 punti in compagnia del già citato Crotone, mentre Sassuolo e Spal inseguono a con 8, Hellas Verona e Genoa a 6. Ecco perché i tre punti domenica alla ‘Sardegna Arena’ contro Pazzini e compagni, valgono tantissimo. Intanto perché (dopo aver sconfitto Benevento e Spal) Sau e compagni porterebbero dalla loro parte un altro scontro diretto. Inoltre il divario tra le due squadre salirebbe a + 6, a favore degli uomini di López. C’è poi, infine, un terzo fattore, fondamentale al pari degli gli altri due: in casa si è già pagato dazio con Sassuolo, Chievo Verona e Genoa. Quindi va cambiata la rotta, facendo si che il 2-1 al Benevento di una settimana fa, abbia continuità di risultati positivi.

Certo, con i sé e con i ma non si fa la storia e non si va da nessuna parte. Ma è talmente chiaro che, al di là del cambio del tecnico effettuato, sarebbe bastato pareggiare le tre gare interne con emiliani, liguri e rossoblù, per avere già ora una classifica più tranquilla al pari dell’Udinese che di punti ne ha 12, lasciando ancora più in difficoltà in particolare Sassuolo e Genoa.

Inoltre il successo sui veneti tranquillizzerebbe varie cose. Ad iniziare da società, squadra e, non ultimi, i tifosi. Che pretendono qualcosa in più dai loro beniamini. Oltre ottomila ha dato fiducia a occhi chiusi, facendo l’abbonamento. Chiedono solo di essere ripagati dal loro amore. Il che non è assolutamente poco: anzi.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti