Resta in contatto

Approfondimenti

Rastelli, i top e i flop della sua gestione

In due anni con Massimo Rastelli alla guida del Cagliari abbiamo visto diversi giocatori maturare e altri perdersi completamente. La gestione dello spogliatoio è stata spesso difficile per il tecnico e non è stato agevole tenere insieme i pezzi. Alcuni hanno retto, altri meno. C’è chi è emerso per personalità e chi invece ha sofferto la concorrenza, chi è migliorato tecnicamente e chi ha avuto una pesante involuzione. Tra scelte azzeccate del mister e cantonate paurose, vediamo quali sono stati i giocatori cresciuti di più durante l’era Rastelli e quelli che invece sono stati dei veri e propri flop:

TOP

Nicolò Barella – Il più grande successo a livello di singoli per Rastelli è stato sicuramente il giovane centrocampista sardo. All’arrivo del mister era praticamente un adolescente, bravo con i piedi e carico di grinta. Passato al Como per crescere è poi tornato alla corte di Rastelli lo scorso anno come giovane promettente, andando sempre migliorando. Quest’anno la consacrazione e la prima chiamata in Nazionale maggiore ad appena vent’anni, un risultato impensabile due anni fa.

Fabio Pisacane – Arrivato al Cagliari come un buon terzino di cadetteria Massimo Rastelli ha avuto il merito di trasformarlo in un forte difensore centrale, tra i più solidi dell’intera Serie A. Il tecnico ha avuto fiuto nel comprendere le qualità di leader del giocatore che, grazie alla sua personalità, è capace di comandare la difesa e suonare la carica ai compagni.

Joao Pedro – Arrivato al Cagliari come meteora del Palermo JP10 aveva mostrato buone doti tecniche durante la stagione della retrocessione, senza però convincere pienamente a causa della forte discontinuità. Durante la gestione Rastelli però il brasiliano è diventato il vero faro della squadra, un fulcro del gioco capace di creare giocate imprevedibili volte a favorire i compagni o a mandarlo direttamente in gol. La discontinuità non lo ha abbandonato, ma in questi due anni si è imposto come il giocatore con più qualità dell’intera rosa.

FLOP

Antonio Barreca – Il giovane terzino sinistro del Torino ha fallito miseramente la chance in Sardegna. Rastelli gli ha concesso pochissimo spazio e dopo una sola stagione il ragazzo è tornato alla corte dei granata. Peccato che poi sia diventato un titolarissimo del toro e dell’Under 21, con Ventura che lo ha adocchiato per la Nazionale maggiore. Oggi guarda caso il ruolo di terzino sinistro al Cagliari è scoperto, che Rastelli abbia sbagliato tutto con lui?

Bartosz Salamon – Protagonista della promozione, Salamon è poi pian piano sparito dai radar del mister. Eppure le ha provate tutte pur di restare al Cagliari: ha rifiutato offerte, ha dichiarato amore per i colori e per l’ambiente isolano. Niente. Il cuore di Rastelli non si è sciolto e il polacco è stato spedito a Ferrara come omaggio nella trattativa che ha portato Borriello alla Spal. Ora è un titolarissimo in una diretta concorrente per la salvezza. Un bel regalo.

Paolo Faragò – Non poteva mancare tra i flop il mitico Pancrazio, il giocatore che più di tutti in questa stagione è stato associato alle sventure di Massimo Rastelli. Si, perchè Faragò per il mister è come il nero per una donna: si abbina con tutto. L’esperimento da terzino destro si è rivelato un fallimento totale, il ritorno a centrocampo non ha migliorato nulla e il suo ingresso in campo ha spesso dato seguito a clamorosi errori sotto porta che lo hanno consacrato come il giocatore più imprecato del 2017.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti