Resta in contatto

Approfondimenti

Senza un briciolo di dignità

Eppure se move, anzi no.

Il Cagliari visto ed elogiato nella gara di Ferrara contro la Spal si è sgretolato nel giro di due settimane nella quale ha collezionato ben 3 sconfitte in altrettante gare, addirittura 2 tra le mura amiche e con avversari assolutamente alla portata.

Quella di oggi contro il Napoli è stata la dolorosa conferma di quanto visto domenica scorsa contro il Chievo: squadra senza anima, senza nerbo, e neanche un minimo di dignità, quel sentimento che ti spinge a lottare per il rispetto nei confronti dei tuoi valori.

Ergo, zero tiri in porta, atteggiamento passivo con squadra senza idee.

Il valore e la potenza dei partenopei (spaventosa media di 4 goal realizzati a partita) non sono mai stati messi in discussione, ma è altrettanto vero e soprattutto avvilente vedere i rossoblù farsi addirittura ridicolizzare e prendere a “pallonate” senza neanche dare l’impressione di voler alzare la testa, tentare una reazione per cercare di rispondere al più quotato avversario.

Il portiere Pepe Reina ha potuto godere di un pomeriggio di totale relax, preoccupandosi solo di uno scontro di gioco con l’ex compagno di squadra, Pavoletti, ed il Cagliari si è ben presto arreso senza combattere sotto i colpi del tridente avversario.

E quando Marco Sau ha dovuto alzare bandiera bianca per un infortunio, anche Rastelli ha lasciato intendere di non voler disturbare la banda di Sarri facendo entrare Daniele Dessena.

Perdere contro un avversario di questa portata ci può assolutamente stare, ma la dignità non andrebbe mai lasciata negli spogliatoi.

La speranza è quella che la sosta possa portare consiglio a tutti, a partire dalla società passando per allenatore e giocatori.

 

 

 

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti