Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari, migliora il reparto difensivo

C’è un elemento, evidenziato in questo primo scorcio di stagione, che può indurre i tifosi del Cagliari all’ottimismo. La difesa della squadra allenata da Massimo Rastelli pare non avere più quella perforabilità evidenziata nella passata stagione. Certo, è troppo presto per cantare vittoria, ma le prime uscite (Juventus a parte) hanno messo in risalto una buona organizzazione difensiva: dopo i gol subiti contro la squadra campione d’Italia, già contro il Milan si è notato un netto miglioramento. La crescita esponenziale di Fabio Pisacane ha certamente contribuito all’assestamento del reparto arretrato, oltre alla presenza di due terzini come Simone Padoin e Marco Capuano votati più a difendere che a salire e a dar man forte all’attacco. E con un Alessio Cragno in più: mercoledì sera al Sassuolo sono serviti due rigori per riuscire a bucare la porta dell’estremo difensore di Fiesole.

Qualche titubanza è arrivata per quel che riguarda la spalla di Pisacane: sia Marco Andreolli che Luca Ceppitelli, hanno forse ancora necessità di rodare meglio la preparazione, anche per poter riuscire ad assimilare tutti i movimenti. La strada però sembra quella giusta. In più, c’è un Filippo Romagna che scalpita e che aspetta soltanto l’occasione giusta per mettersi in mostra.

Le prossime gare, a cominciare da quella di domenica contro il Chievo, saranno utili banchi di prova per confermare eventualmente quanto di buono è stato fatto finora.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti