Resta in contatto

Approfondimenti

Turn over: chi scalpita per un’opportunità?

Il tecnico rossoblù Massimo Rastelli ha dichiarato di aver necessità di ulteriore tempo per decidere chi scenderà in campo nella prima delle due gare che i suoi giocheranno al Sardegna Arena nel giro di cinque giorni.

Sarà una notte densa di pensieri quella che sta per iniziare e i nomi degli elementi che scalpitano per una chance sono diversi, e le occasioni propizie.

Da valutare le condizioni di Alessio Cragno. In caso di forfait pronto, anzi prontissimo, il ventenne Luca Crosta, desideroso di dimostrare che l’esordio dello scorso anno con tanto di penalty neutralizzato a Carlos Bacca non è stato semplicemente frutto di casualità o fortuna.

Considerate le condizioni ancora non buone di Marco Andreolli, sarà ulteriore occasione per Luca Ceppitelli di immagazzinare minuti preziosi, nonché di consolidare l’ottima prestazione di domenica contro la Spal. La conferma di quest’ultimo fa calare notevolmente le possibilità di un esordio dal primo minuto per Filippo Romagna: Pisacane, difatti, risulta intoccabile.

Sull’out mancino potrebbe essere finalmente giunto il momento di Senna Miangue. Capuano non sta di certo demeritando, ma l’atteggiamento tattico del Sassuolo (gioco a viso aperto e diversi spazi lasciati alla mercé degli avversari) potrebbero suggerirne l’utilizzo.

Praticamente intoccabili Cigarini e Barella, con quest’ultimo che sta cavalcando un’onda eccezionale, l’unico che potrebbe rifiatare potrebbe essere Ioniţă: Daniele Dessena (che ha giocato seppur in parte la partita contro il Crotone) e Alessandro Deiola gli elementi a disposizione. Il ragazzo di San Gavino garantirebbe la giusta dose di fosforo e determinazione, specialmente in aiuto alla fase di impostazione della manovra, ma con la presenza di Barella dalla parte opposta, lo stesso play maker non potrebbe godere di “muscoli” e protezione appropriata.

In attacco Diego Farias, ma soprattutto Niccolò Giannetti, pregano, seppur virtualmente, di poter avere l’occasione giusta. Contro la Spal il fantasista brasiliano ha clamorosamente fallito ben cinque nitide occasioni, tra cui un facilissimo contropiede due contro uno, e pertanto ci terrà a rifarsi. L’attaccante senese invece mangerebbe volentieri tutta l’erba del Sardegna Arena per lasciarsi alle spalle un tristissimo periodo e ritrovare il goal dopo tanto tempo.

Dimentichiamo Andrea Cossu? Assolutamente no. Joao Pedro gode di un discreto momento di forma, ma Rastelli sa di poter contare su di lui in qualsiasi momento del campionato e dopo gli scampoli di gara a San Siro contro il Milan potrebbe risultare la sorpresa dell’ultim’ora.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

La vedo dura…. Il Sassuolo arriva da due sconfitte consecutive e temo venderà carala pelle! Servirà puro cinismo, nel saper sfruttare ogni singola opportunità di andare a rete e ritmi di gioco elevati… Speriamo arrivi anche il momento per Pavogoal! Forza sempre e solo Casteddu!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Oggi meglio turnover con farias miangue dessena deiola e Giannetti…perche e più difficile il chievo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Ma turn over di cosa? Squadra che vince non si tocca, e col Sassuolo è da vincere. Gli esperimenti a Maggio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Io Romagna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Io invece opterei per Farias al posto di Pavoletti. Dessena per Ionita e Miangue che sta bene in panchina .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Io personalmente gli esperimenti gli farei a salvezza acquisita e sicuramente non con il Sassuolo. Magari solo Farias per Sau, ma poco di più….

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ancora con Cammarata? Basta! NON ha fatto niente di niente a Cagliari per essere menzionato. Riva merita Molto, ma Molto di più che Cammarata...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti