Resta in contatto

Approfondimenti

Melchiorri, dove sei?

Melchiorri

L’ultimo anno – abbondante – si è trasformato per Federico Melchiorri in un percorso fatto di scarsissima luce. Quel ginocchio destro che due volte lo ha strappato al campo e trascinato sotto i ferri del chirurgo, gli ha tolto la gioia del campo. Contestualmente privando i tifosi del Cagliari di un attaccante generoso ed efficace, capace di spaccare le difese nelle giornate di grazia. Sembrava che questo precampionato potesse rappresentare per lui l’anticamera dell’agognato ritorno. Invece…

La parola “arrendersi” non rientra nel suo vocabolario: d’altronde Federico ha superato un cavernoma che lo ha catapultato agli inferi dopo l’esordio in Serie A. La lunga rincorsa a suon di gol, sempre più su fino alla chance di Cagliari. L’ottima intesa con Sau e compagni, il ruolo da protagonista conquistato con caparbietà e gol sul cammino della promozione. Poi… quel maledetto 1° aprile 2016 e la rottura del crociato anteriore ad Asseminello. No. Non era uno scherzo: proprio un pesce d’aprile di pessimo gusto. E l’inizio del calvario. Nonostante l’interesse di alcuni club (Spal su tutti) il Cagliari punta forte sull’attaccante di Treia. Però sono lecite le preoccupazioni su questo recupero che tarda a concludersi. Melchiorri non si sta allenando con i compagni, ciò vuol dire che salterà i primi impegni ufficiali della stagione. Dea Bendata, dai una mano a questo ragazzo: se verrà finalmente lasciato in pace dai guai fisici, potrà dire la sua sul massimo palcoscenico italiano. Magari completamente, dando seguito agli sprazzi positivi – appena dieci gare e tre reti – della scorsa stagione.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Fede ritornerai più forte di prima.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

lasciamolo tranquillo a prepararsi si prenda iĺ tempo che le serve noi lo aspettiamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Giulini se pensi di resuscitare i morti, comprati un Cimitero!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Non mollare!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Sei tutti noi❤❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Il nostro acquisto migliore!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Un acquistò che che gioca raramente ayo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Aspettiamo non forziamo il suo rientro meglio non rischiarlo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Fede sei forte, sii piu forte della tua forza di volontà!! TI ASPETTIAMO CAMPIONE!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Federico non mollare, ti aspettiamo!!!!! ♥️

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un sardo......."

Gigi Riva

Ultimo commento: "La storia di Gigi Riva e di quel grande Cagliari con tutti gli altri campioni è talmente bella da sembrare inventata. E giustamente è diventata..."

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Sei un uomo prima di un giocatore ..per sei sempre stato grande e quando sei andato via dalla squadra mi si e spezzato qualcosa sei un grande ...vai..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Anche a Mannini..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Un fuoriclasse VERO. Grande anche dal punto di vista umano, amato in tutte le piazze in cui ha giocato. Se solo fosse arrivato prima al Cagliari."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Approfondimenti