Resta in contatto

Approfondimenti

Agostini, l’inizio silenzioso di un giocatore che ha fatto la storia

Erano le ultime ore del mercato di riparazione quando nel gennaio 2004 Alessandro Agostini divenne un giocatore del Cagliari. Arrivò dall’Empoli in prestito con diritto di riscatto. Non fu un acquisto altisonante, d’altronde fu la stagione di Gianfranco Zola e di una squadra allestita per tornare subito in Serie A.

All’Empoli aveva poco spazio, così scese in una Serie B che in quegli anni era una vera e propria Serie A2. Zola, Toni, Milito, Protti e Lucarelli, giusto per citare qualche nome di quel campionato. Agostini era un gregario puro, nessuno avrebbe mai immaginato che la sua carriera in rossoblù sarebbe stata così tanto onorevole.

L’esordio avvenne contro il Catania giocando da quarto di centrocampo, lui che in Sardegna è divenuto il terzino sinistro per antonomasia. Da lì in poi Agostini si ritagliò il suo spazio, il Cagliari a fine stagione riuscì a tornare in Serie A e il resto è storia.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "I nostri osservatori insieme al nostro Capoburla, sembrano Paolo Villaggio e Filini nella partita a tennis in un celebre vecchio film🙈"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti