Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari, pensaci bene

In questi ultimi giorni si rincorrono con continuità disarmante le voci su un sempre più probabile addio di Santiago Colombatto. In serie cadetta farebbero carte false per accaparrarselo, Bari in primis, mentre qualcuno lo ha accostato, probabilmente in maniera frettolosa, alla Lazio per il post Biglia.

La domanda è lecita: è saggio privarsi già da ora del play maker argentino? Non sarebbe il caso di valutarlo oculatamente nel suo impatto con la massima serie?

Il giovane Santiago è giunto in Sardegna qualche anno fa dopo essere stato scartato da alcuni sodalizi, inclusa la Juventus. Aggregato alla formazione primavera di Max Canzi ha impiegato davvero poco per prendere in mano il centrocampo della formazione rossoblu, dando prova di possedere la giusta garra. Geometrie, corsa, grinta e personalità hanno persino stuzzicato gli orecchi di Massimo Rastelli che ben presto lo ha aggregato alla formazione titolare facendogli collezionare 6 gettoni in serie B.

L’anno successivo, dopo una brevissima parentesi a Pisa, il Trapani ne ha ottenuto il prestito consegnandogli di fatto le chiavi del centrocampo. La stagione si è conclusa con la retrocessione in Lega Pro dei siciliani, ma Colombatto è comunque risultato tra i più positivi della squadra allenata da Cosmi prima e Calori poi.

Dal canto suo il Cagliari Calcio ha ingaggiato un centrocampista di grande esperienza come Cigarini per affrontare senza patemi d’animo la stagione, ragion per cui potrebbe risultare utile proprio la sua presenza per far crescere Colombatto e rendere meno “traumatico” Il suo impatto con la serie A. Un talento da non sottovalutare e che potrebbe, se ben gestito, portare in futuro una plusvalenza del 100%. Cagliari, pensaci bene.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti