Resta in contatto

News

Il nuovo ds Giovanni Rossi e il peso delle aspettative

Giovanni Rossi ha da poco assunto il ruolo di direttore sportivo del Cagliari. 51 anni e tanta gavetta lo hanno portato dalle serie minori all’Europa, lasciando dietro di sé una scia di talenti scoperti. L’ex direttore sportivo del miracolo Sassuolo è uno degli artefici della scalata dei neroverdi dalla C2 all’Europa, vero scopritore di Max Allegri e tanti altri giovani italiani. Rossi ha un curriculum perfetto per una squadra che ambisce a fare il salto di qualità e i tifosi del Cagliari si aspettano proprio questo.

Con l’addio di Stefano Capozucca si rischiava di perdere un valido dirigente in un ruolo, quello del direttore sportivo, tanto fondamentale quanto delicato. Tra alti e bassi non si può comunque negare che i due anni della sua gestione si siano conclusi con un bilancio positivo. Un campionato di B vinto e un undicesimo posto nella massima serie certificano due stagioni che senza il suo ruolo di mediatore con i giocatori e alcune scelte felici di mercato si sarebbero potute concludere molto male.

Logico però che con un predecessore così importante e di fronte a certe aspettative la pressione aumenti e il rischio di un flop sia dietro l’angolo. Cagliari non è Sassuolo dove la mancanza di una profonda storia calcistica fa di tutto ciò che viene un successo in ogni caso. Qui c’è un pubblico che non è contento nemmeno dopo una promozione con dieci punti sulla terza in classifica e una salvezza raggiunta abbondantemente in anticipo. Ecco perchè Giovanni Rossi si ritrova alla prova del nove. Le aspettative della piazza sono molto alte ma anche la fiducia è tanta. Per ora le premesse per far bene ci sono tutte.

Positivo il fatto che da subito si sia mosso sul mercato. La rosa che verrà consegnata a Rastelli darà una prima importante indicazione sulle ambizioni del nuovo direttore sportivo e i tifosi del Cagliari si aspettano già in estate di capire che aria tira per la prossima stagione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Joao Pedro deve restare

Ultimo commento: "IN TURCHIA RESTERÀ FERMO UN MESE PER STIRAMENTO, GRANDE FORTUNA DEL CAGLIARI PER LA SUA FUORIUSCITA."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News