cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

1992: quando la Juventus ritenne Festa troppo caro!

Nell’ottobre 1992, la Juventus si ritrovò con un’importante defezione in difesa: allora bussò in casa del Cagliari…

(Fonte: La Stampa, 7 ottobre 1992)

INFORTUNIO. Inizio di ottobre del 1992. La Juventus incassa la tegola del grave infortunio al difensore brasiliano Julio César, fratturatosi la tibia destra contro il napoletano Thern. Con il mercato di novembre ormai vicino, il club bianconero si guarda attorno. E bussa alla porta del Cagliari, dove si sta facendo notare il monserratino Gianluca Festa.

TROPPO CARO! Il giovane difensore cagliaritano, all’epoca 23enne, è un pezzo pregiato della squadra rossoblù che a fine stagione festeggerà il 6° posto e una dolce qualificazione in Coppa UEFA. Avrebbe vestito in seguito le maglie di Inter e Roma, ma non quella della Juventus. La Vecchia Signora cambia idea, quando il neo presidente Massimo Cellino fa sapere il prezzo: 8 miliardi di lire.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra le pericolanti solo il Lecce ha vinto, facendo suo lo scontro diretto sull’Empoli, mentre...
Non capita ogni volta che si gioca a San Siro che i rossoblù recrimino con...
Il 3-1 sull’Atalanta lascia ancora uno spiraglio ai rossoblù a cinque giornate dalla fine della...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...

Altre notizie

Calcio Casteddu