cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Luvumbo, è suonata la campanella di Ranieri. Il Cagliari non aspetta

Il talento angolano si è inceppato e con la sostituzione all’intervallo contro il Modena il mister ha lanciato un segnale

MUOVERSI. Il tempo dei complimenti e delle coccole è finito. Zito Luvumbo prosegue nel suo periodo poco brillante e venerdì contro il Modena è arrivata una deludente ma meritata sostituzione all’intervallo. Troppo fumoso, poca cattiveria, corpo estraneo nel rettangolo di gioco rispetto ai compagni. L’angolano sembra aver finito la benzina.

I NUMERI. Tre gol fin qui per Luvumbo. L’ultimo risale addirittura a oltre due mesi fa, con la rete al Frosinone del 26 novembre. Successivamente 9 partite a secco, di cui 4 giocate da titolare. Zero assist ma 3 cartellini gialli, gli unici della sua stagione fin qui.

DILIDIN DILIDON. La campanella di Ranieri adesso è suonata. Scalpita Millico, ci sono Falco e Griger, è arrivato Prelec, è rientrato Mancosu e a breve anche Pavoletti. La concorrenza è tanta per affiancare Lapadula e se non si sta al passo è un attimo scivolare nelle gerarchie. A Modena non una bocciatura, ma un segnale: il Cagliari è in una tempesta e non può permettersi di aspettare nessuno, nemmeno il suo miglior talento.

Subscribe
Notificami
guest

132 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sotto contratto con il Cagliari e in prestito in C al Pontedera, Isaias Delpupo ha...

SAN SIRO. Per Alessandro Di Pardo, nell’ultima gara a San Siro contro l’Inter, è arrivata...

Bilancio nettamente in rosso per il Cagliari con il fischietto Piccinini: l'ultima volta è stata...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu