Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Kourfalidis, da Ranieri non solo un complimento. Il mister ha fatto scudo

Nel botta e risposta in sala stampa dopo il match contro il Cittadella la battuta sul “nipotino di Barella” è stata una vera e propria difesa del suo gioiellino

COME UN PADRE. “Ha fatto una prestazione stupenda, bravo bravo bravo. Non gli voglio far montare la testa ma mi è sembrato il nipotino di Barella”. Un gran complimento detto da un grande allenatore quello pronunciato da Ranieri nei confronti di Christos Kourfalidis. Il classe 2002 ha disputato un’ottima partita contro il Cittadella e il mister lo ha elogiato in maniera piuttosto lusinghiera nel post partita in sala stampa. C’è però un particolare che aggiunge un dettaglio significativo sul “papà” Claudio.

Mentre gli veniva posta la domanda su Kourfalidis, il mister non ha fatto finire la frase. “…su Kourfalidis, è un ragazzo che…” e qui subito lo scudo di Ranieri con la risposta immediata a troncare la domanda. Per capire l’importanza del dettaglio bisogna ritornare al campo, ai fischi che a un certo punto della partita hanno iniziato ad accompagnare il giovane greco fino al momento dell’uscita dal campo. Il pubblico non ha infatti preso bene alcuni atteggiamenti di Kourfalidis, puntato anche dai giocatori in campo per qualche caduta accentuata di troppo (in una gara dove, bisogna dirlo, è stato letteralmente picchiato).

In sala stampa l’allenatore rossoblù ha forse voluto anticipare eventuali osservazioni sulla querelle con il pubblico, proteggendo il suo giocatore e sostenendolo dopo il bagno di ostilità piovuta dalle tribune. Un complimento autentico ma ben calcolato da parte di un tecnico navigato che conosce il peso delle proprie parole.

39 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

39 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Mercato leggero? Per i lettori di CalcioCasteddu il Cagliari si è fatto illudere dai risultati di gennaio

Ultimo commento: "La società Cagliari calcio continua a comprare bidoni se va avanti così finiamo in serie c"

(SONDAGGIO) Mercato invernale “leggero”, rosa competitiva o è finita l’illusione di gennaio?

Ultimo commento: "Ranieri, te l'avevo detto di non venire a Cagliari. Con questo Presidente ci rimetti la faccia e questo mi dispiace molto."

(SONDAGGIO) C’è spazio per Nainggolan nel Cagliari di Ranieri?

Ultimo commento: "L'ha finita alla spal il fenomeno, che vergogna. ..."

Nainggolan, per i lettori di CalcioCasteddu farebbe ancora la differenza nel Cagliari

Ultimo commento: "Nainggolan si è dimostrato un piccolo uomo. ..."

(SONDAGGIO) Pavo e Lapadula funzionano, giusto sacrificare Luvumbo?

Ultimo commento: "Ranieri la disposizione dei giocatori e questa purtroppo troppi infortunati quando sono disponibili tutti ci sarà l'imbarazzo della scelta andiamo..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti